Cinesi ovunque: acquistato anche il Southampton

gabbiadini infortunio
© foto Calcionews24

Proseguono gli investimenti nel mondo del calcio da parte di cordate provenienti dalla Cina: il Southampton è il secondo club acquistato nella Premier League

È il calcio il nuovo giocattolo che spopola in Cina: e no, non stiamo parlando della prossima diavoleria “made in China” che finirà fra le mani dei vostri figli, bensì dello sport che sta contagiando milioni di fan in Estremo Oriente, convincendo cordate ed imprenditori ad investire su un business quanto mai attraente. L’ultima conquista dell’invasione cinese arriva dalla Premier League: si tratta del Southampton, dal 2009 di proprietà della famiglia svizzera Liebherr, che ha annunciato di aver trovato un’intesa con la famiglia cinese Gao per la cessione della maggioranza delle quote.

Secondo quanto riportato da una fonte ben informata all’Associated Press, sembra che i fratelli Jisheng e Nelly Gao abbiano acquistato l’80% delle azioni del Southampton per un controvalore di circa 250 milioni di euro. I Saints, che vedono la presenza in rosa di Manolo Gabbiadini, sono il secondo club della Premier League a finire nelle mani di investitori cinesi dopo il West Bromwich Albion. Diverso il discorso per la seconda divisione inglese, la Championship, dove i cinesi hanno già acquistato squadre blasonate come Aston Villa, Birmingham e Wolverhampton Wanderers.