Premier League: il Manchester City lancia il suo social network

© foto www.imagephotoagency.it

Non è più solo una moda essere presenti nel web per le squadre di calcio. Internet è destinato a diventare uno dei canali preferiti per diffondere il marchio ed aumentare il fatturato con le vendita del merchandising.

Il Manchester City si è buttato a capofitto nel web con un progetto innovativo per il calcio. I Citizens hanno infatti dato vita alla loro piattaforma social allo scopo di avvicinare maggiormente i tifosi alle vicende della squadra. E soprattutto in virtù della fama ormai planetaria che sta riscuotendo il club, sebbene ancora parecchio distante dalle Big come Manchester United, Chelsea od Arsenal, per non parlare di Real Madrid e Barcellona.

Per aumentare la sua presenza nel mondo del web, «la piattaforma permetterà ai fans di scambiarsi opinioni e di guardare le partite insieme attraverso una “Community Map”, condividere pareri ed avere un accesso esclusivo alle competizioni giocate dal club» recita il comunicato ufficiale.

Ma la vera novità consiste nel fatto che la piattaforma consisterà in un vero e proprio social network personalizzato, con la possibilità per l’ufficio marketing di raccogliere informazioni preziose sui propri tifosi. Cityzens, questo il nome scelto, è infatti integrato direttamente nel sito ufficiale del club. E per dare maggior impulso all’iniziativa, ogni supporter che si sarà registrato potrà beneficiare di uno sconto del 10% sul prossimo acquisto presso il negozio online.

Dunque, non solo far parlare di Citizens fra tifosi, ma riscuotere successo anche nel merchandising, vera e propria arma a disposizione per i clubs per incrementare il fatturato.
Così, pur trovandosi a migliaia di chilometri di distanza, in Cina, in Estremo Oriente piuttosto che in Messico, i fans potranno dare un’occhiata facilmente allo store online e si troveranno spalancate le porte, con un clic, per acquistare in tutta comodità la maglia del Kun Aguero piuttosto che quella di Kevin De Bruyne.

Sono inoltre previsti sondaggi in merito alla formazione che scenderà in campo nel prossimo match, si potranno giudicare i propri beniamini o conoscere tutte le statistiche. Non mancherà poi la possibilità di votare il personalissimo man-of-the-match, sentendosi per qualche minuto nel ruolo di Caressa e Bergomi.

Ferran Soriano, CEO del gruppo City Football Group, ha dichiarato in merito alla nuova piattaforma che «la Community è sempre stata a cuore del progetto del Manchester City. Siccome la crescita continua nel mondo, tale aspetto rimane al centro di ogni cosa che facciamo».

«Questo sviluppo ci aiuterà nel viaggio per diventare una comunità globale nel 21° secolo», è stata la speranza espressa dallo stesso Soriano nel presentare il progetto.
E chissà che un domani, come nel reality Campioni, Pep Guardiola non prenda ordini da un tifoso via web comodamente seduto in poltrona in Cina o in Thailandia.