Conferenza stampa Mazzarri: «Verdi ha risposto in allenamento, domani farà bene»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Conferenza stampa Mazzarri, le parole del tecnico alla vigilia di Sassuolo Torino: «Verdi? Ha chiesto scusa e risposto sul campo»

Mazzarri non si fida. E così, dopo tre vittorie di fila tra campionato e Coppa Italia, il tecnico granata cerca di mantenere alta l’asticella dell’attenzione dei suoi alla vigilia della trasferta contro il Sassuolo. «Può essere una partita trappola, affrontiamo una squadra che gioca a calcio e che non merita l’attuale classifica».

VERDI – «Se viene a chiedere scusa, come ha fatto, dimostra di rispettare i suoi compagni. Ha risposto sul campo in allenamento. E i giocatori devono fare così: ho visto un giocatore carico e sono fiducioso che domani possa far bene».

BASELLI – «E’ rientrato da pochissimo ma sta bene, ha già fatto vedere cose interessanti anche in partitella. Con settimane come queste, ricche di impegni, bisogna ruotare: lui è fondamentale».

INFORTUNATI – «Qualche giocatore è stato recuperato, Falque è tornato in gruppo. Zaza invece non ha recuperato. Ansaldi continua il lavoro personalizzato, mentre Bonifazi questa mattina non ha fatto la sessione di rifinitura per una sindrome influenzale».

AINA E MEITE’ – «Hanno entrambi alti e bassi, devono migliorare sulla concentrazione e sulla continuità di rendimento. Per me sono affidabili. Se sbagliano un passaggio si scoraggiano, ma devono formarsi ed essere più attenti e professionali».

BERENGUER – «Ha lavorato sulla concretezza davanti alla porta e sull’aspetto fisico. Ma anche lui deve trovare continuità. Oltre le qualità tecniche, anche quando non è in forma lavora molto per la squadra».

IAGO – «Sta bene, per fortuna ora la panchina è di nuovo numerosa. Per noi è una risorsa: abbiamo anche altre soluzioni, ma è bene che stia nel gruppo».

MILLICO – «Ha fatto molto bene con il Genoa, mentre ho scelto Edera col Bologna per il cambio modulo. Ma è un ragazzo che tengo in grande considerazione: ha pregi e difetti, per inserirlo in campo ci devono essere presupposti giusti».

DIFESA – «La fase difensiva è una cosa, la difesa è un’altra. La difesa ha avuto problemi, ma se vieni protetto bene è anche più facile fare il difensore. Ma adesso in difesa fisicamente siamo migliorati e stanno tutti bene».