Dani Alves, stoccata alla Juventus: «Scelta senza guardarmi intorno. Ho fatto male…»

dani alves psg
© foto www.imagephotoagency.it

Dani Alves torna a parlare in termini quanto meno ambigui della sua scelta di approdare alla Juventus dopo l’addio al Barcellona

Sono destinate a fare discutere le ultime dichiarazioni di Dani Alves sulla Juventus. Il terzino brasiliano, intervistato da Four-Four-Two, è tornato sulle motivazioni che lo spinsero ad abbracciare il bianconero dopo l’addio al Barcellona. Col senno del poi l’esterno del PSG non sembra poi così contento di aver accettato l’offerta della Juventus: «Avevo già preso la decisione di andare alla Juventus senza guardarmi intorno prima e ho fatto male a chi mi stava vicino. Non era molto facile trovare un volo da Torino per vedere i miei bambini a Barcellona. Anche per la mia compagna era più difficile trovare lavoro, non c’erano tante opportunità per lei a Torino».

Dani Alves ha chiarito una volta di più i motivi che lo hanno spinto a lasciare la Juventus per il Paris St. Germain: «C’erano molte cose da considerare, e mi hanno portato al PSG. Guardiola era la ragione principale. Alla fine, c’è stata un’occasione per andare al PSG in cui c’erano molti amici, in una città incredibile e in un club che ha un grande potenziale. So che posso dare alcune cose positive a questo club che vanno oltre il calcio. È stato più logico scegliere Parigi rispetto a Manchester in questa occasione, ma non nascondo la mia ammirazione per Pep e la mia volontà di giocare in Premier League in futuro».