De Laurentiis conferma: «Milik al Chievo Verona»

de laurentiis
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis si gode la classifica di Serie A e pensa a qualche consiglio di formazione a Maurizio Sarri – 16 ottobre, ore 10.15

Ieri vi abbiamo parlato della clamorosa idea del Napoli: girare Arek Milik in prestito al Chievo Verona, a gennaio, per avere in cambio, con 6 mesi d’anticipo, Roberto Inglese. De Laurentiis ha confermato la ‘pazza’ idea quest’oggi nel corso di un’intervista a “La Gazzetta dello Sport“: «Vediamo, potrebbe essere una soluzione, proveremo a convincerlo. Lì potrebbe giocare con maggiore continuità e accelerare la ripresa totale».

De Laurentiis consiglia Sarri: «Col City faccia riposare qualche titolare» – 16 ottobre, ore 7.30

La vittoria del Napoli contro la Roma è stata determinante per una serie di fattori, afferma il presidente Aurelio De Laurentiis. Secondo lui c’è più sintonia tra i giocatori azzurri, in più non sono mai sazi e giocano bene. Inoltre il record delle otto vittorie di fila iniziali è l’ennesimo primato che fa alzare l’asticella al Napoli. Maurizio Sarri in panchina è una garanzia, mentre lo stanno diventando anche certe critiche sulle spese tutt’altro che folli del presidente: «Dicono che spendo poco, ma vorrei sapere quali nuovi giocatori giocherebbero titolari adesso». ADL si sofferma anche su Inglese, dice che proverà a convincere il Chievo a girarlo a Napoli a gennaio e tenterà pure di portare Milik in prestito a Verona per riprendere la condizione. A proposito di condizione, il presidente prova a dare consigli a Sarri sul turnover: «Farei riposare chi ha giocato di più, la sfida con l’Inter è altrettanto importante».

Lo scaramantico De Laurentiis: «Sullo Scudetto…»

I complimenti di Pep Guardiola destabilizzano De Laurentiis, impaurito dal fatto che troppi elogi possano deconcentrare i suoi giocatori. A Manchester col City sarà quasi impossibile vincere, continua il patron azzurro, ma al ritorno sarà tutta un’altra storia. Al San Paolo arriva l’Inter, seconda in classifica e in lotta per lo Scudetto: «Dobbiamo affrontarla nella maniera più accorta possibile. I tifosi devono riempire lo stadio, c’è bisogno di passione. Priorità tra Serie A e Champions League? Bisogna valutare tutto, Sarri è un ottimo stratega». Lo stesso Sarri sta acquisendo padronanza in panchina e riesce a trarre il massimo da ciascun giocatore, prosegue ADL, mentre il suo Napoli in toto è definito come un piccolo capolavoro. A La Gazzetta dello Sport conclude: «Abbiamo bilanci a posto e rispettiamo il fair play finanziario. Scudetto? Sono scaramantico, cambiamo argomento».