Diritti tv Serie A: un miliardo all’anno pronto per il calcio italiano

© foto www.imagephotoagency.it

Diritti Tv Serie A: l’indiscrezione di Repubblica parla di un mister X pronto a sborsare 10 miliardi nel prossimo decennio, con un progetto che fa gola alla Lega Calcio

La questione Diritti Tv Serie A potrebbe aver trovato la sua svolta definitiva ed l’opzione sarebbe una sorta di Cavaliere Bianco, ovvero un misterioso Mister X. Secondo infatti quanto riporta il quotidiano La Repubblica nell’edizione odierna, la società di consulenza ErnstYoung ha inviato nei giorni scorsi alla Lega di Serie A una lettera di presentazione, in rappresentanza di un investitore, senza però svelarne l’identità (e da qui il mistero) per un progetto legato al mondo dei diritti tv. Mister X sarebbe infatti fortemente interessato a proporre all’assemblea di Lega un «articolato e innovativo modello di assistenza finanziaria per rendere da subito disponibili rilevanti risorse finanziarie» per il futuro del calcio italiano.

Sempre come riporta il quotidiano, i fondi, dice Ernst&Young, arriverebbero dalla “condivisione del progetto con primarie istituzioni finanziarie europee”. Una sorta di partnership di alto spessore dunque, pronta a mettere sul piatto una cifra finora impensabile, nell’ordine di circa un miliardo all’anno per i prossimi dieci anni. E non sarebbe soltanto una questione finanziaria il punto chiave del progetto, perchè secondo la ricostruzione del quotidiano, vi sarebbe all’orizzonte la possibilità per Infront di sviluppare il proprio canale Tv denominato “Lega Channel”. Ricordiamo che il nuovo bando per la cessione dei diritti tv Serie A del triennio 2018-2021 è infatti slittato a gennaio, in attesa di tempi migliori in FIGC ed in Lega Calcio, e la cifra annua che i presidenti delle 20 società della massima serie intenderebbero ricavare è stimato in circa un miliardo di euro annui, somma che potrebbe garantire la sostenibilità finanziaria del calcio in Italia negli anni futuri.

Tanto per fare un confronto con il resto d’Europa, attualmente i diritti Tv della Premier league, per il triennio 2016-2019, sono stati venduti complessivamente per 5,136 miliardi di sterline ovvero circa 6,5 miliardi di euro. E tale importo si riferisce soltanto alla trasmissione entro i confini nazionali: i diritti tv esteri infatti valgono circa 3,5 miliardi di euro, per un totale complessivo di circa 10 miliardi di euro. Per la precisione, in Premier non vengono trasmesse tutte le partite, ma soltanto 168 live su un totale di 380 partite ovvero il 44,2%.