Doppietta di Amauri e la Juve vince contro lo Shamrock

© foto www.imagephotoagency.it

Se Dublino sarà  ancora nel destino dei bianconeri, bisognerà  aspettare qualche mese. Intanto, nella città  che il 18 maggio ospiterà  la finale, la Juventus inizia al meglio il cammino in Europa League. La squadra di Del Neri batte 2-0 lo Shamrock Rovers e ipoteca il passaggio del turno. Al Tallaght Stadium, l’eroe è Amauri, autore di una doppietta.

Alla luce della gara di ritorno, in programma tra una settimana a Modena, Del Neri può essere soddisfatto. La squadra migliora, piace per l’approccio alla gara (in gol già  al terzo minuto), per la concentrazione tenuta per quasi tutti i 90 minuti e per l’applicazione dei dettami del mister. Con la crescita della condizione atletica, le cose non potranno che migliorare ulteriormente.

Per la prima vera gara della stagione, Del Neri opta per una squadra molto italiana e un pizzico brasiliana. Davanti a Storari, difesa con Motta, Bonucci, Chiellini e De Ceglie. A centrocampo Pepe, Sissoko, Marchisio e Lanzafame. Davanti la coppia formata da Diego e Amauri.

I 6.000 spettatori del Tallaght Stadium non spaventano i bianconeri che partono al meglio. Già  al 3′, al primo affondo, arriva il vantaggio. Gran filtrante di Marchisio per Amauri che anticipa Mannus e mette dentro. I padroni di casa reagiscono e ci vuole un intervento difensivo di Lanzafame per evitare guai.

I bianconeri giocano con molta attenzione e per gli irlandesi è difficile trovare varchi buoni. Storari vive senza apprensione la prima parte di gara. Così parte la caccia al raddoppio che chiuderebbe subito i giochi. Ci provano prima Pepe e poi Diego, ma senza esiti.

à? una Juve subito molto “delneriana”. Una squadra che cerca il fondo con gli esterni. Lanzafame e Pepe corrono, crossano e vanno anche alla conclusione. Lo Shamrock si fa vedere solo con un tiro-cross di Murray che Storari controlla senza problemi. Diego e Pepe provano a bissare la giocata di pochi giorni fa con il Lione. Azione del brasiliano che fugge e sinistra e mette dietro per il compagno che non trova l’impatto migliore.

à? l’ultima emozione di un primo tempo condotto dalla Juventus grazie all’ottimo approccio e alla giusta concentrazione. Decisivo il gol di Amauri in apertura.

Ripresa. Si riparte senza cambi e con gli irlandesi a provare il massimo sforzo. Non succede nulla fino al 7′, minuto in cui Del Neri cambia Lanzafame con Martinez. Dopo la sostituzione, lo Shamrock sfiora il pari con Murray non trova la porta di testa da pochi passi.

Il rischio corso scuote i bianconeri e al 13′ Amauri si procura una grande occasione per il raddoppio. Fugge da solo dopo un numero, si presenta solo in area e batte a colpo sicuro. Il pallone colpisce il palo a porta sguarnita e, beffardamente, mette fuori causa Pepe che ha seguito l’azione.

Con il passare dei minuti, la differenza di preparazione si fa sentire. I bianconeri calano ma sopperiscono con la personalità  e la maggior tecnica. Gli irlandesi non trovano comunque soluzioni per impensierire la difesa. Poco prima della mezz’ora, Amauri prova a restituire il favore a Marchisio e mette il compagno in condizione di inserirsi in area e sfiorare il raddoppio.

Raddoppio che arriva puntuale al 30′. Martinez innesca Motta che fugge a destra e centra per la testa di Amauri che insacca con un grande stacco. Del Neri dà  spazio a Del Piero che rileva Diego. Il capitano entra subito in partita e sfiora il tris con un destro che lambisce il palo.

Ma per questo primo round può bastare così. La Juventus ipoteca il passaggio del turno espugnando 2-0 il Tallaght Stadium. Con la speranza che Dublino possa essere meta di un viaggio a metà  maggio, per la finale della competizione.

Preliminare Europa League “? Andata Terzo Turno
Dublino, stadio Tallaght
29 luglio 2010

SHAMROCK-JUVENTUS 0-2 (0-1)
RETI: 3′ pt e 30′ st Amauri.
SHAMROCK ROVERS: Mannus; Stevens, Sives, Price; Murray, Bayly (47′ st Bradley), Turner, Rice (21′ st Dannehy), Chambers (32′ st Kavanagh); Twigg, Stewart. A disposizione: Jennings, Flynn, Murphy, O’Connor. All. O’Neill.
JUVENTUS: Storari; Motta, Bonucci, Chiellini, De Ceglie; Pepe, Sissoko, Marchisio (44′ st Ekdal), Lanzafame (7′ st Martinez); Diego (36′ st Del Piero), Amauri. A disposizione: Manninger, Grygera, Ferrero, Ekdal, Trezeguet. All. Del Neri.
ARBITRO: Borbalan (Spagna).
AMMONITI: 42′ pt Pepe, 19′ st Bayly, 14′ st Marchisio.

Fonte | Juventus.com