Connettiti con noi

Empoli News

Empoli, Corsi: «Ho parlato con Rocchi, il Var non doveva intervenire sul nostro gol»

Pubblicato

su

Corsi

Il presidente dell’Empoli Corsi è tornato sui presunti torti arbitrali subiti domenica scorsa contro la Fiorentina

Fabrizio Corsi, presidente dell’Empoli, in una intervista al Corriere Fiorentino è tornato a parlare dei presunti torti arbitrali subiti domenica scorso nel derby contro la Fiorentina.

ROCCHI IN TRIBUNA – «In tribuna autorità c’erano molte persone mortificate, che a fine gara se ne sono andate via senza gioire più di tanto per la vittoria viola, proprio perché non capivano il motivo di alcune decisioni, compreso Joe Barone. Sono andato da Rocchi non per discuterci, ma per parlarci».

ERRORI – «Gli ho fatto notare che il quarto uomo aveva comunicato all’arbitro dell’errore commesso sul primo fallo, sul quale è stato ammonito Luperto, mentre il fallo era di Cabral. E gli ho chiesto se, di fronte a un fallo invertito, non possa prevalere la giustizia sportiva. Il 50% degli arbitri, non l’ammonisce Luperto una seconda volta. Non è una questione di compensazione, ma di non indirizzare una partita su un errore. Poi, rivedendo le immagini del fallo, bisogna anche dire che Nico Gonzalez si è esibito in un carpiato degno di Dybala o Sivori».

RISPOSTA DI ROCCHI – «Cosa mi ha detto Rocchi? Che l’errore principale sul gol annullato è stato di Maresca, il quarto uomo, perché non si può chiamare il Var per una situazione così, dove nessun giocatore viola si lamenta. E poi, sulla prima ammonizione di Luperto, l’errore è stato non ascoltare il quarto uomo che aveva segnalato che il fallo era da invertire. L’episodio che mi ha infastidito di più? Non riesco ad accettare che l’arbitro abbia fischiato la fine della partita con 5 secondi di anticipo, con Bajrami in area di rigore. Queste cose mi mettono in moto un meccanismo che mi leva le forze».

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.