Federica Russo: «Il mio Napoli merita la promozione in Serie A» – ESCLUSIVA

© foto www.imagephotoagency.it

Federica Russo, portiere del Napoli femminile con alle spalle l’esperienza alla Juventus Women, si racconta in esclusiva

Protagonista tra i pali nella splendida stagione del Napoli femminile, Federica Russo spera nella promozione in Serie A, anche se il campionato non dovesse riprendere. Il portiere, in esclusiva a Calcionews24.com, racconta la stagione e il momento delicato che anche la Serie B femminile sta vivendo.

La Figc femminile ha disposto un’ulteriore sospensione del campionato: si riprenderà mai secondo te?

«No. Continuano a prorogare, neanche loro hanno le idee ben chiare. A livello organizzativo e medico è difficile mantenere certi standard, quindi secondo me no, non si riprende».

Il tuo Napoli stava facendo molto bene e prima dello stop era primo in classifica. Che stagione è stata?

«È stata una stagione bella e avvincente. Sono andata a Napoli perché il progetto era bello e ambizioso. Mi avevano detto che puntavano alla Serie A. Alla Juventus non ho giocato tantissimo e lì avrei potuto giocare titolare. Nel corso della stagione la squadra cresceva sempre più, stavamo facendo bene, ci stavamo rinforzando. Poi quando uno si conosce gioca meglio. C’erano tutti i presupposti per salire in Serie A».

Pensi che se non dovesse finire il campionato il Napoli possa essere comunque promosso in Serie A?

«Lo spero perché siamo prime a due punti dalla seconda, con una partita in meno. Se salissimo in Serie A non ruberemmo nulla, ce li siamo guadagnati questi 36 punti. Spero di sì. Mi dispiacerebbe se congelassero il campionato senza promozioni e retrocessioni. Poi, ovviamente, chi parla da ultimo in classifica la penserà diversamente. In Spagna hanno fatto vincere le prime e fatto stoppare le retrocessioni».

Una soluzione potrebbe essere una Serie A a 14 squadre?

«Sì, in passato c’è stata già la Serie A a 14 squadre. Bisogna vedere quante squadre in Serie A hanno i soldi per rimanerci. Sento che giravano voci di squadre minori in difficoltà, quindi è da vedere. Ma sicuramente una soluzione è la Serie A a 14 squadre»

Per quanto riguarda la ripresa degli allenamenti invece qual è la posizione del Napoli?

«Secondo me non riprendiamo a prescindere dal Governo perché non abbiamo le strutture per poterci allenare. Non abbiamo una nostra struttura e un nostro campo, ci sono varie problematiche, anche a livello medico. Secondo me non si riprende. Non tutte le società possono riprendere».

Si ringraziano Federica Russo e il Napoli femminile per la disponibilità