Gabigol: «Provo grande affetto per i tifosi dell’Inter»

calciomercato Gabigol
© foto www.imagephotoagency.it

Gabigol, attaccante brasiliano dell’Inter, ha parlato del suo adattamento in nerazzurro e del futuro in Italia

Gabigol: nuove dichiarazioni dall’evento Pro Evolution Soccer 2017, Aggiornamento 26 Dicembre«La Serie A è molto diversa, i miei compagni sono grandi calciatori ed in rosa ci sono tanti nazionali. Io mi sto allenando duramente, sforzando abbastanza e sto imparando tanto. Serve del tempo prima che io possa diventare titolare. E’ normale comunque che quando uno non gioca, vorrebbe cominciare a farlo. Il mio desiderio primario è quello di restare in nerazzurro, perché provo grande affetto per i calciatori, ma soprattutto per i tifosi, che quando sono entrato in campo mi hanno sempre accolto bene. Devo solo pazientare un po’, spero di restare qui»

L’attaccante dell’Inter, Gabigol, a margine di un evento di Pro Evolution Soccer 2017, videogioco di cui è ambasciatore, ha parlato ai microfoni dei cronisti, dicendosi felice all’Inter: «Sono arrivato da soli 3 mesi e mi sono adattato alla città e alla squadra. Sono contento all’Inter. Spero di poter giocare di più. Sono felice, ma so che serve pazienza. Mi alleno ogni giorno per migliorare e mi sento sempre più inserito. Nell’ultima partita si è visto, sono entrato bene in campo. Il Piano A è quello di restare all’Inter ed esplodere come ho fatto nel Santos».
IL BRASILIANO CONTINUA – «Penso che tanta gente abbiamo detto fesserie. Questo è un calcio diverso con grandi calciatori. Sono arrivato molto giovane e qui ci sono giocatori di grande esperienza, che vivono in Italia da tempo. Ho imparato tanto e penso sia solo una questione di tempo. Nessun calciatore è arrivato ed ha giocato subito titolare. Il modo di giocare? Gli italiani sono diversi. Ci sono grandi calciatori, ma nessuno ha uno stile di gioco come il mio. Devo abituarmi, spero di tornare a gennaio e fare molto bene nella seconda parte di campionato».