Gasperini sfida l’Everton: «In campo con fiducia. Tifosi, grazie!»

Gasperini Atalanta
© foto www.imagephotoagency.it

L’allenatore dell’Atalanta, Gasperini, ha parlato a più di 24 ore dall’incontro di Europa League con l’Everton. Ecco le sue emozioni

L’Atalanta, dopo 27 anni, torna in Europa League! Domani la Dea scenderà in campo per sfidare l’Everton al Mapei Stadium (sarà il campo di casa dell’Atalanta nella competizione) e Gasperini, allenatore della Dea, ha parlato a “Sky Sport” del momento dei bergamaschi e non solo: «C’è tanta emozione, grande attesa e il fatto di avere tanta gente al seguito pur non giocando a Bergamo ma a Reggio Emilia è molto importante e ci farà sentire a casa. Giochiamo distanti da casa e il fatto che così tanta gente arrivi a sostenerci non ci farà sentire la difficoltà di giocare su un campo diverso, anzi, forse ci darà una motivazione in più. Europa? Noi scendiamo in campo per affrontare ogni partita al massimo. In questa fase della stagione tutti gli obiettivi sono importanti. L’Europa è qualcosa in più, è un girone di 6 partite, tutti importanti e sarebbe importante fare bene subito».

Prosegue l’allenatore della Dea: «Vincere l’Europa League? Il fatto che sia uno dei gironi più difficili non è un alibi. Incontriamo una squadra inglese, una squadra di Cipro che non è un outsider, una squadra francese ma noi vogliamo rappresentare al meglio il nostro campionato. Everton? Una squadra forte, tipica del campionato inglese con molta fisicità. E’ una squadra di grande valore. Ci attende una sfida difficile ma noi arriviamo con grande fiducia. Mercato? Ormai son passati due mesi, abbiamo un nuovo gruppo ed è tempo di mettere da parte l’anno scorso e di pensare solo a quest’anno».