Gravina sulle nuove date della Serie A: «Impossibile giocare all’Olimpico il 24 maggio»

Gravina
© foto www.imagephotoagency.it

Gabriele Gravina, presidente della Figc, ha parlato delle date della nuova stagione di Serie A e non solo

La prossima Serie A, quella 2019/2020, aprirà le danze a fine agosto, il 24 e il 25, e chiuderà i battenti il 24 maggio 2020. Il presidente Gravina però ha espresso le sue perplessità in merito alla scelta di far concludere il campionato a pochi giorni dall’inizio di Euro 2020, Europeo itinerante, con la gara inaugurale che verrà disputata all’Olimpico di Roma: «Troppo pochi i 19 giorni di distanza tra i due appuntamento. Ci confronteremo con la Lega e troveremo un punto di contro. Non è possibile utilizzare lo stadio Olimpico il 24 maggio perché in base all’accordo con la Uefa deve essere liberato massimo entro il 18, quindi o Roma e Lazio giocano in trasferta entrambe, e questo sarebbe atipico, oppure dobbiamo trovare un’intesa».

Il presidente Gravina ha detto la sua: «La Premier finirà il 10 maggio, la Bundesliga il 17 mentre Liga e Ligue, come la Serie A, finiranno il 24 maggio. Si potrebbe anticipare di una settimane la fine del campionato o fare un turno infrasettimanale in più». Il numero uno della Figc ha poi parlato della scelta della Lega di abolire il boxing day: «Ho sempre pensato che giocare durante le feste natalizie fosse l’occasione migliore per far vivere alle famiglie delle giornate di festa ma ci sono pensieri diversi: i tifosi vogliono vivere l’evento ma la macchina organizzativa e la parte tecnica hanno altre idee».