Gravina: «Parole di Zhang? Non condivido né la forma né il metodo né la sostanza»

Iscriviti
Gravina
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente della FIGC, Gabriele Gravina, ha parlato a Rai Sport dell’emergenza Coronavirus. Le sue parole

Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha parlato ai microfoni di Rai Sport dell’emergenza Coronavirus nel calcio italiano. Queste le sue parole.

SITUAZIONE – «Rischio che la Serie A potesse fermarsi mercoledì scorso? Io credo molto basso, il rischio è collegato a un momento di confronto acceso. Non avrei mai permesso un blocco di questo tipo. Ho puntato sull’esigenza dell’interesse generale del calcio italiano, dei nostri tifosi ma soprattutto, anche se è l’ultimo punto, dell’interesse economico di tante società».

PORTE CHIUSE – «Abbiamo cercato, raccogliendo l’invito del ministro Vincenzo Spadafora, di andare incontro alle esigenze degli italiani nella speranza che tutti possano seguire questi eventi da casa. L’evento a porte chiuse è sicuramente un evento monco. Che i presidenti discutano dei propri interessi è un grave errore perché danneggia l’immagine del calcio italiano ma anche i loro interessi. La tutela del proprio orticello non è altro che la morte lenta del nostro sistema sportivo».

ZHANG – «Le parole di Steven Zhang su Paolo Dal Pino? Non condivido assolutamente l’espressione né nella forma né nel metodo né nella sostanza».