Infortunio Icardi, qualcosa non va: l’Inter monitora la situazione

inter
© foto www.imagephotoagency.it

Icardi non ha ancora smaltito la lesione muscolare che lo aveva fermato a maggio. L’argentino rischia di saltare le prossime partite dell’Inter in Asia: anche Spalletti predica prudenza. Le ultime – 21 luglio, ore 13.55

Mauro Icardi aveva saltato le ultime due sfide di campionato contro Lazio e Udinese a causa di un problema al retto femorale della coscia sinistra. Apparentemente nulla di preoccupante perché il giocatore aveva poi risposto alla convocazione con l’Argentina (non è però sceso in campo). Son trascorsi circa 2 mesi da quell’infortunio e Maurito in campo non si è più rivisto. Il giocatore non scenderà in campo contro lo Schalke e potrebbe rimanere a riposo per tutta la tournée all’estero. Il giocatore ha accusato ancora qualche problema e ha dichiarato di non sentirsi ancora al 100% («il muscolo non è ancora nelle migliori condizioni»). Massima attenzione e massima prudenza. Maurito è fondamentale per l’Inter. Spalletti e la società lo sanno bene. I nerazzurri continueranno a monitorare da vicino l’evolversi della situazione. A riferirlo è “La Gazzetta dello Sport“.

Infortunio Icardi, in dubbio per la tournée in Asia: «Meglio non rischiare» 20 luglio, ore 12

L’infortunio al retto femorale della coscia sinistra che in maggio aveva costretto Mauro Icardi ai box continua a tenere in apprensione il mondo Inter. Con i nerazzurri impegnati nella tourneé in Asia, il rischio che l’argentino salti le prossime amichevoli è concreto. Intervenendo dal Jiangsu Suning Training Center, come riferito da La Gazzetta dello Sport, lo stesso attaccante ha spiegato la sua situazione:«La lesione accusata a maggio non è completamento eliminata, anche quando mi massaggiano si sente che c’è ancora qualcosina. Sarebbe stupido rischiare un infortunio più serio, quindi lavoro sulla forza e poi vediamo se qui in Asia riuscirò a giocare».

A predicare calma è lo stesso Luciano Spalletti che nel corso della stessa conferenza stampa, rispetto alle condizioni di Icardi, ha dichiarato:«Mauro vorrebbe giocare sempre, ma si è reso conto che una ricaduta sarebbe molto dannosa. Anche a costo di ritardare di un po’ il suo innesto nei meccanismi della squadra». Per vedere Mauro Icardi all’interno della nuova Inter di Spalletti, dunque, bisognerà attendere il completo recupero dall’infortunio.