Inter: 100 milioni da Suning per il mercato? Meglio lo stadio

suning Inter
© foto www.imagephotoagency.it

Suning procede a passi spediti verso l’idea di nuovo stadio. Pronti 100 milioni anche per spostare la Pinetina in città mentre il mercato può attendere

Inter prima in classifica e Derby d’Italia in vista per sabato prossimo a casa dell’eterna rivale Juventus. Mentre Luciano Spalletti prepara il big match, Suning procede sul piano economico e finanziario con una serie di progetti per fare grandi e sempre più moderni i nerazzurri. Come riportato nell’edizione odierna del quotidiano La Repubblica, Suning sarebbe pronto a stanziare una cifra intorno a 100 milioni di euro per rinnovare gli “ambienti”. I tifosi nerazzurri infatti, si aspettano per gennaio qualche novità per fare un upgrade in vista delle corsa scudetto; ma per ora, il patron cinese non ha intenzione, a breve, di sborsare quattrini per investimenti. E non solo nel calciomercato invernale, ma anche per la prossima estate non sarebbero al momento previsti acquisti di Top Players. Traduzione, il club dovrà seguire la strada dell’autofinanziamento, con un occhio al bilancio tra entrate ed uscite. Mentre il portafoglio potrebbe presto essere aperto per operazioni immobiliari, in particolare in tema di nuovo stadio.

Sempre come riporta il quotidiano, la dirigenza Suning avrebbe proposto all’attuale sindaco di Milano Giuseppe Sala, delle quale sono note le sue simpatie per il club nerazzurro, un progetto per rifare interamente lo stadio San Siro e l’area circostante l’ex galoppatoio milanese. L’idea che frulla nelle menti della proprietà nerazzurra sarebbe quella di ridurre notevolmente la capienza dell’impianto, passando dagli attuali 80 mila circa ad una più gestibile di 60 mila, rendendo così l’impianto maggiormente a misura d’uomo. La risposta del sindaco è stata però, causa la co-gestione dello stadio con il Milan, di attesa. Infatti l’operazione di trasformazione dell’area urbanistica non sarebbe un problema, quanto invece occorrerebbe il parere favorevole dei rossoneri. I progetti immobiliari però non finiscono qui. L’idea è di trasferire il centro sportivo della Pinetina, sede degli allenamenti della prima squadra da 50 anni circa, in città, trovando casa nell’area di Piazza d’Armi a Milano, quartiere Baggio, a un chilometro circa da San Siro. Suning avrebbe infatti pronta un’offerta di 100 milioni per trasformare l’area, facendola diventare la casa dell’Inter, offrendo la possibilità ai tifosi che provengono dall’estero, di poter stare a stretto contatto in settimana con i proprio beniamini, una sorta di pacchetto “premium” per tifosi vip e non solo.