Connettiti con noi

Cagliari News

Inter-Cagliari 2-0: pagelle e tabellino – Serie A 2018/2019

Pubblicato

su

lautaro martinez

Inter-Cagliari, 7ª giornata Serie A 2018/2019: cronaca in diretta live con formazione ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

È finita con il risultato di 2˗0 il terzo anticipo della 7° giornata di Serie A tra Inter e Cagliari, giocato allo stadio “Meazza”. Una vittoria meritata da parte dei Nerazzurri che, va detto, soffrono però in più di un’occasione la maggior vivacità e spregiudicatezza degli ospiti. Un gol per tempo, dunque, prima con Lautaro Martinez ˗ autore di un’ottima prestazione ˗, e poi con Politano, liquidano la pratica Cagliari, regalando agli uomini di Spalletti la terza vittoria di fila in campionato. Un ulteriore passo indietro, se non nella prestazione almeno nel risultato, per il Cagliari che mette in mostra grande dinamismo, senza però riuscire a creare vere e proprie opportunità nitide da gol, tranne in occasione del gol del pareggio, annullato poi a Dessena con l’intervento del VAR

Inter-Cagliari 2-0: tabellino

Marcatori: 12′ pt, Lautaro Martinez (I), 45′ st, Politano (I)

Inter (4-2-3-1): Handanovic 6; D’Ambrosio5.5, De Vrij 6, Miranda 6, Dalbert 5; Gagliardini 5 (12′ st, Brozovic 5.5), Borja Valero 6.5 (37′ st, Vecino ng); Candreva 5.5 (25′ st, Perisic ng), Nainggolan 6.5, Politano 6.5; Lautaro Martinez 7. Allenatore: Spalletti

Cagliari (4-3-1-2): Cragno 6.5; Srna 6.5, Andreolli 6, Klavan 5.5 (1′ st, Pisacane 5.5), Faragò 6; Dessena 5.5, Bradaric 5 (15′ st, Joao Pedro 6.5), Barella 6; Ionita 6; Sau 5 (26′ st, Farias 5.5); Pavoletti 6. Allenatore: Maran

Arbitro: Davide Massa

Note: Ammonizioni: Andreolli (C), Bradaric (C), Pisacane (C), Dessena (C), Dalbert (I)

MIGLIORE IN CAMPO ˗ INTER:

Lautaro Martinez 7: per distacco risulta nettamente il migliore in campo: oltre a essere l’uomo del match per il gol realizzato nella prima frazione, lotta, si impone con forza, lavora per la squadra, distribuisce palloni per i compagni. Se le premesse sono queste…

PEGGIORE IN CAMPO ˗ INTER:

Dalbert 5: dispiace infierire ma, ancora una volta, la sua prestazione è da considerarsi insufficiente: troppi gli errori, spesso anche banali. Capita che qualche volta la fortuna giri a suo favore, come in occasione del cross vincente sul primo gol, ma sono talmente rare le situazioni da renderle impalpabili. Peggiora il tutto con un’evitabile ammonizione

MIGLIORE IN CAMPO ˗ CAGLIARI:

Joao Pedro 6.5: il re Mida cagliaritano, ogni palla che tocca la trasforma in “oro”, anche se questo “oro” non si tramuta in gol. Con il suo ingresso in campo, il Cagliari guadagna in vivacità, brillantezza e spregiudicatezza.

PEGGIORE IN CAMPO ˗ CAGLIARI:

Bradaric 5: poco incisivo in mezzo al campo, dopo le sufficienti prestazioni delle ultime giornate, non lascia alcun segno nel match. Giustamente sostituito a inizio ripresa


Inter-Cagliari: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: L’inizio della seconda frazione si caratterizza per il più convinto e convincente ingresso in campo degli ospiti, che provano a spingere sull’acceleratore. Nonostante qualche difficoltà, i Nerazzurri riescono a trattenere l’esuberanza degli ospiti che, soprattutto con il neo entrato Joao Pedro, rendono la vita di difensori e centrocampisti interisti piuttosto difficile. Come nel primo tempo, però, è l’Inter a creare l’occasione più pericolosa con Candreva che, da solo davanti al portiere, spreca calciandogli direttamente sul corpo. Il pressing del Cagliari prosegue senza sosta e, al 27’, pareggia con Dessena sugli sviluppi di un corner ma il Massa annulla dopo il consulto del VAR: il tocco con il braccio sembrava evidente. Il Cagliari non demorde, ma è l’Inter con l’ingresso di Perisic ad andare vicinissima al raddoppio, poi conquistato quasi allo scadere con un gran tiro di Politano dal limite dell’area.

49’ ˗ L’Inter controlla bene e sul tentativo di Politano, si chiude il match: 2˗0 per i Nerazzurri

45’ ˗ Assegnati 4’ di recupero

45’ ˗ RADDOPPIO INTER!!!! Politano, con un gesto tecnico spettacolare, dal limite dell’area, scaglia un bolide che si infrange in rete

43’ ˗ Occasione Inter. Perisic penetra in area di rigore e con il sinistro, prova a sorprendere il portiere sul suo palo di competenza ma la conclusione finisce a pochi centimetri dal palo

43’ ˗ Giocata troppo in verticale di Dessena su Pavoletti: Handanovic blocca

42’ ˗ Ammonizione per Dalbert

40’ ˗ Politano va alla conclusione da posizione defilata e piuttosto distante ma Cragno è attento a bloccare

37’ ˗ Ultimo cambio per l’Inter: entra Vecino, esce Borja Valero

33’ ˗ Il Cagliari aumenta il pressing, guadagnando una serie di calci d’angolo ravvicinati

30’ ˗ Occasione Inter. Sugli sviluppi del corner, de Vrij legge bene il cross di Borja Valero indirizzando di pochissimo alto sopra la traversa

27’ ˗ GOL ANNULLATO AL CAGLIARI!!! Sugli sviluppi del calcio d’angolo, Dessena, dopo una deviazione di De Vrij, colpisce con il braccio, indirizzando verso la porta e superando la linea di porta. Dopo il consulto del VAR, però, Massa annulla e ammonisce il giocatore

26’ ˗ Cambio per il Cagliari: esce Sau, entra Farias

26’ ˗ Ingenua l’Inter a prendere un contropiede che sarebbe potuto rivelarsi davvero pericoloso

25’ ˗ Cambio per l’Inter: esce Candreva, entra Perisic

24’ ˗ Occasione Inter. Ottima girata di Politano dal limite dell’area, a premiare il suo inserimento tra le linee, ma il suo tiro viene deviato da Cragno in corner

21’ ˗ Dalbert colpisce nettamente con la mano ma Massa giudica il suo gesto involontario

20’ ˗ Lancio scriteriato e senza misura di Dalbert: fallo laterale per gli ospiti

19’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione battuto dall’Inter nei pressi della bandierina, Srna allontana di testa

17’ ˗ Occasione Inter. Palla straordinaria di Nainggolan per il liberissimo Candreva, ma l’esterno spreca clamorosamente questo calcio di rigore in movimento, calciando sul portiere

16’ ˗ Occasione Cagliari. Joao Pedro, appena entrato, fa tutto benissimo tranne il tiro: con un abile dribbling, manda fuori giri Borja, preparandosi al tiro da fuori area che finisce in tribuna

15’ ˗ Cambio per il Cagliari: fuori Bradaric, dentro Joao Pedro

14’ ˗ Intervento irregolare di Nainggolan sulla fascia: calcio di punizione per il Cagliari

13’ ˗ Ottima chiusura di Faragò su Politano

12’ ˗ Cambio per Spalletti: fuori Gagliardini, dentro Brozovic

11’ ˗ Intervento in netto ritardo di Pisacane su Lautaro: ammonizione per lui

10’ ˗ Gagliardini prova a chiamare in causa Candreva sulla fascia sinistra, ma il pallone è imprendibile per l’ex laziale

8’ ˗ Murato da Miranda il tentativo di Barella da fuori area

7’ ˗ Disimpegno errato da parte della difesa nerazzurra che spedisce il pallone direttamente in fallo laterale, vicino alla bandierina

5’ ˗ Occasione Inter. Nonostante non sembrasse dare l’impressione di vera e propria pericolosità, Borja Valero lascia partire una traiettoria molto lenta da fuori area che Cragno, per sicurezza, spedisce in corner

4’ ˗ Inevitabile ammonizione per Bradaric

3’ ˗ Brutta palla sprecata da Srna che prova ad allargare il gioco mandando il pallone direttamente in fallo laterale

2’ ˗ Buon suggerimento di Sau per Ionita che si invola sul fondo del campo ma il suo cross è troppo lungo e profondo per tutti

1’ ˗ Nainggolan tocca il pallone con il gomito: calcio di punizione per gli ospiti

1’ ˗ Primo cambio del match: entra Pisacane, esce Klavan

1′ – Massa fischia l’inizio della seconda frazione di gioco

SINTESI PRIMO TEMPO: Squadra ospite che inizia subito in maniera convinta, esibendo un possesso palla costante e pressante. L’Inter, però, si dimostra più concreta e al 12’ passa in vantaggio con un grande stacco di testa, in anticipo, da attaccante navigato, di Lautaro Martinez su cross di Dalbert. Il Cagliari mantiene il suo gioco e continua a dimostrarsi propositivo e volitivo, assolutamente non arrendevole nonostante il precoce svantaggio. Gli ospiti riescono a mantenere un ritmo elevato, andando anche vicini al pareggio, ma l’Inter, nonostante gli errori difensivi, riesce a salvarsi. Brillante prova di Lautaro Martinez che compie una prestazione davvero altisonante.

46’ ˗ Si chiude la prima frazione con l’Inter avanti 1˗0

45’ ˗ Assegnato un solo minuto di recupero

44’ ˗ Prima ammonizione del match: Andreolli del Cagliari, reo di aver trattenuto Lautaro Martinez per la maglia

42’ ˗ Occasione Cagliari. Sau non riesce a sfruttare efficacemente una ghiotta occasione: il suo tiro finisce a pochi centimetri dalla traversa

36’ ˗ Occasione Cagliari. Faragò conquista un ottimo pallone nei pressi della bandierina, sfruttando un errore di Politano: il suo traversone, che attraversa tutta l’area, non viene conquistato da Dessena

35’ ˗ Occasione Inter. Straordinario scatto di Lautaro Martinez sulla fascia: il suo ottimo cross messo al centro dell’area viene, però, sprecato da Candreva che si dimentica di tirare, vanificando l’occasione

33’ ˗ Nuovo rischio per la difesa, questa volta interista. Pavoletti riesce a intuire il passaggio corto di Handanovic ma Gagliardini riesce a intervenire, mettendo una pezza alla difficile situazione

33’ ˗ Srna blocca, con il fisico, lo scatto di Dalbert sulla fascia, nella metà campo di pertinenza interista

32’ ˗ Rischio piuttosto elevato della difesa cagliaritana che costringe Cragno a calciare con forza ma poca precisione

30’ ˗ Nel tentativo di scatto, Pavoletti tocca con il braccio sinistro Dalbert che cade, costringendo l’arbitro a fischiare

28’ ˗ Occasione Cagliari. Faragò mette al centro dell’area un ottimo pallone, allontanato con un intervento coraggioso di Handanovic che rimane a terra dolorante al capo. Calcio di punizione per i Nerazzurri

27’ ˗ Toccato duro, Barella cade in una porzione del campo non molto distante dal limite dell’area

25’ ˗ Da qualche minuto il pallone viene manovrato in mezzo al campo dai centrocampisti di entrambe le squadre

21’ ˗ Sugli sviluppi del calcio di punizione, Dalbert e Faragò si scontrano in maniera fortuita all’interno dell’area: Massa è costretto a interrompere il gioco

20’ ˗ Ionita prova a incutere timore all’interno dell’area nerazzurra ma il suo colpo di testa si rivela estremamente innocuo

19’ ˗ Sugli sviluppi dello stesso, Cragno esce bloccando il pallone con sicurezza

18’ ˗ Intervento in netto ritardo di Faragò su Politano: calcio di punizione battuto dallo stesso ex sassolese

16’ ˗ Candreva prova la penetrazione in area di rigore ma Srna si oppone al suo tentativo, sventando la minaccia

15’ ˗ Il pressing nerazzurro continua con la conquista dell’ennesimo calcio d’angolo, anche stavolta decisamente non sfruttato nel migliore dei modi

12’ ˗ GOL INTER!!!!!! Lautaro Martinez sfrutta il malposizionamento dei difensori per colpire di testa, dopo aver attaccato il primo palo, e bucare un non proprio incolpevole Cragno. Da segnalare, l’ottimo cross di Dalbert

12’ ˗ Nainggolan prova a impostare da posizione centrale ma Srna allontana con un colpo di testa

10’ ˗ Ottimo spunto di Ionita sulla fascia sinistra che si conclude con la conquisa di un calcio d’angolo

8’ ˗ Naingollan tenta il tiro da posizione estremamente defilata ma Cragno blocca in sicurezza

7’ ˗ Scontro di gioco tra Dalbert e Dessena: ad avere la peggio è il cagliaritano che resta a terra per qualche secondo

5’ ˗ Politano tenta di prolungare il passaggio di Nainggollan verso il centro dell’area ma Lautaro Martinez viene anticipato dall’uscita tempestiva di Cragno

4’ ˗ Fuorigioco fischiato con un istante di ritardo nei confronti di Sau

2’ ˗ Borja Valero prova a spazzare e il pallone finisce tra i piedi dei difensori del Cagliari

2’ ˗ Miranda atterra Pavoletti, spalle alla porta: calcio di punizione dai 30 metri

1’ ˗ Pronti via e l’Inter guadagna subito un calcio d’angolo, battuto all’indietro e con poca convinzione

1’ ˗ Massa fischia il calcio d’inizio: è la formazione di casa a battere il primo pallone

Inter e Cagliari sono entrate in campo e sono pronte a dare inizio a questo anticipo serale della 7° giornata di Serie A


Inter-Cagliari: formazioni ufficiali

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Miranda, Dalbert; Gagliardini, Borja Valero; Candreva, Nainggolan, Politano; Lautaro Martinez. Allenatore: Spalletti

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Andreolli, Klavan, Faragò; Dessena, Bradaric, Barella; Ionita; Sau; Pavoletti. Allenatore: Maran


Inter-Cagliari: probabili formazioni e pre-partita

Qui Inter. In vista del prossimo impegno di Champions League, Spablletti ha annunciato, in conferenza stampa, che un po’ di turnover verrà fatto. Con il recuperato Lautaro Martinez, potrebbe prendere un turno di riposo Icardi, anche se non pare ancora escluso che i due possano giocare insieme dal primo minuto. Con Vrsaljko ancora fermo ai box, D’Ambrosio dovrebbe partire ancora una volta titolare mentre, sempre in difesa, Miranda dovrebbe prelevare Skriniar. Con Gagliardini probabile titolare, anche per via dell’esclusione dalla lista Champions, ci potrebbero essere Politano e Dalbert.

Qui Cagliari. Nonostante la fatica di riuscire a ottenere punti lontano dalle mura amiche, il Cagliari ha abituato a imprese non di poco conto e la squadra di Maran ha tutte le carte in regola per tornare a stupire. Recuperato Pavoletti, ci sarà un ballottaggio in avanti per aggiudicarsi un posto tra Sau e Farias con Joao Pedro e Jonita che scalpitano per il ruolo da trequartista. In difesa torna Romagna, mentre a centrocampo spazio ancora a b.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, De Vrij, Miranda, Dalbert; Gagliardini, Brozovic; Politano, Nainggolan, Perisic; Lautaro Martinez. Allenatore: Spalletti

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna; Romagna, Klavan, Padoin; Castro, Bradaric, Barella; Joao Pedro; Sau; Pavoletti. Allenatore: Maran


Inter-Cagliari: i precedenti del match

Sono ben 38 i precedenti giocati in Lombardia tra Inter e Cagliari, per un bilancio complessivo di 22 successi nerazzurri, 9 pareggi e 7 vittorie rossoblù. Il computo totale dei gol segnati, invece, si assesta a 74 per i padroni di casa e 40 per gli ospiti. I precedenti dei sardi nel capoluogo milanese hanno portato tanti dolori, ma anche tante gioie. Quella più recente risale alla stagione 2014/2015 quando gli isolani riuscirono a sbancare San Siro con un netto 4˗1, realizzato grazie alle reti di Sau ed Ekdal, autore di una tripletta (di Osvaldo la rete dei Nerazzurri). L’ultimo incontro risale al campionato scorso e vide la netta imposizione dei padroni di casa con un 4˗0 senza discussioni di sorta. L’ultimo pari, infine, risale alla stagione 2013/2014: un 2˗2 frutto della doppietta di Sau e dei gol di Palacio e Astori (autogol).


Inter-Cagliari: l’arbitro del match

Sarà Davide Massa l’arbitro designato a dirigere il posticipo serale di Serie A tra Inter e Cagliari, in programma a San Siro alle ore 20.30. Per il direttore di gara ligure ˗ nativo di Imperia, classe ’81 e bancario di professione ˗ sarà la gara numero 7 in stagione, dopo le tre gare di qualificazione di Europa League, il match tra Slovenia e Bulgaria valido per la UEFA Nations League e i due incontri di Serie A di Sampdoria˗Napoli e Bologna˗Roma. A coadiuvarlo nella direzione di gara saranno gli assistenti Liberti di Pisa e Di Iorio di Vico, mentre quarto ufficiale della sfida sarà Abbattista di Molfetta. Per quanto riguarda VAR e AVAR, infine, troveremo rispettivamente Chiffi di Padova e Lo Cicero di Brescia.


Inter-Cagliari Streaming: dove vederla in tv

Inter-Cagliari sarà trasmessa a partire dalle ore 20.30 in diretta streaming per pcsmartphonetabletsmart tv e console su tutti i device compatibili tramite app DAZN, gratuitamente per gli abbonati Mediaset Premium e a pagamento per quelli Sky Sport (anche in tv attraverso decoder Sky Q per tutti coloro che hanno acquistato il ticket aggiuntivo), ma sempre tramite app DAZNClicca qui per abbonarti gratis per un mese a DAZN.