Inter, Marotta: «Danneggiati da una decisione incauta»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva. Ecco le sue parole

Giuseppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di Radio Sportiva sul rinvio delle gare a porte aperte:

«Ci sentiamo danneggiati da una decisione improvvida, incauta, presa senza che fossero interpellate le società attraverso un’assemblea straordinaria. Si tratta di un qualcosa di fondamentale per la credibilità del sistema calcio italiano»

PORTE CHIUSE – «Il decreto della scorsa settimana prevedeva lo strumento delle porte chiuse. Il problema è solo quello della Serie A perché il calendario è molto compresso, mentre le altre categorie hanno più libertà. L’equilibrio competitivo viene inficiato con questa decisione. Cosa è cambiato da venerdì a sabato? Il Ministro dello sport dice di aver demandato le decisioni all’autorità calcistica, ovvero la Lega Serie A, quindi nessun diktat. Oggi affronteremo questo tema che sta creando problemi a più società a livello di organizzazione».