Inter Women, l’agente di Yoreli Rincon: «Tante richieste, ma voleva venire solo qui» – ESCLUSIVA

© foto www.imagephotoagency.it

L’Inter Women ha ufficializzato l’arrivo di Yoreli Rincon. Ecco cosa ha detto l’agente della calciatrice colombiana -ESCLUSIVA

L’Inter Women ha iniziato il 2020 con due nette vittorie contro l’Hellas Verona e Empoli Ladies, confermando le buone qualità delle nerazzurre. Per compiere un ulteriore step di crescita il club meneghino ha deciso di puntare su Yoreli Rincon (da pochi minuti ufficializzata come nuovo rinforzo per le nerazzurre), famosissima trequartista colombiana classe 1993. Rincon, capitana della sua Nazionale e considerata tra le migliori giocatrici a livello mondiale nel suo ruolo, sarà una delle colonne portanti dell’Inter Women che già dalla prossima stagione  vorrà ritagliarsi uno spazio importante nel campionato di Serie A, battagliando con le principali antagoniste della Juventus Women.

Abbiamo sentito in esclusiva l’agente della calciatrice, l’avvocato Gennaro Gisonna, il quale insieme allo studio legale ‘GTA Trust legal Sport’, e del professor Alessio Colonna con i suoi due scouting, Fernando Picini e Maurizio di Michele ha portato Rincon all’Inter. Ecco le sue parole.

Avvocato ci può spiegare come è nata la trattativa che ha portato Yoreli Rincon agli ordini di mister Sorbi?

Il contratto di Yoreli con l’Atletico Junior terminava il 31 dicembre e, in occasione di un torneo svoltosi in Bahrein, sono stato contattato dal direttore sportivo del Manchester United, del Barcellona, del Milan, dell’Inter e del Paris Saint Germain. Nonostante ci fossero state offerte con cifre esorbitanti (per il calcio femminile), la giocatrice mi ha chiesto espressamente di andare all’Inter.

Yoreli Rincon ha scelto quindi l’Inter per il suo progetto a lunga scadenza, che potrà portare le nerazzurre a competere per lo scudetto con la Juve in futuro

Quello dell’Inter è un progetto a lunga scadenza che non ha come obiettivo quello di insidiare la Juventus nel prossimo campionato ma cercare di vincere immediatamente il titolo. L’obiettivo è chiaro, cercare di vincere lo scudetto l’anno prossimo.

La giocatrice ha sostenuto un provino con l’Inter a inizio gennaio, convincendo tutti. Ora è pronta per scendere in campo?

Yoreli si è aggregata alle nerazzurre ad inizio gennaio per un periodo di prova. La FIGC ha avuto una piccola battuta d’arresto per quanto riguarda i tesseramenti ed è rimasta indietro. Ora la giocatrice è pronta per iniziare la sua esperienza con l’Inter.

Con la Colombia indossa la maglia numero 10 che all’Inter è occupata da Alice Regazzoli, ha già pensato quale numero prenderà?

Visto che la numero 10 appartiene ad Alice Regazzoli (attualmente infortunata ndr), per quest’anno non la indosserà. Vedrà quale maglia sarà libera, probabilmente opterà per la 93 (sua data di nascita ndr).

Ci può descrivere la giocatrice dal punto di vista tecnico tattico?

Yoreli nasce come trequartista. Nella sua carriera è stata anche utilizzata, con grandi risultati, sia come mezz’ala sinistra che mezz’ala destra e nel 4-4-2 anche come seconda punta. Inoltre è una classe 1993 nel pieno della maturità calcistica e fisica, può dare ancora tanto soprattutto dal punto di vista dell’esperienza, dato che ha partecipato alle Olimpiadi di Londra e al Mondiale Sub-20.

Che idea si è fatto dell’Inter Women di mister Sorbi dopo il girone d’andata?

Il lavoro fatto da mister Sorbi supera l’eccellenza, le giocatrici attualmente non sono a un livello tale da poter competere con le primissime della classe quindi onore e gloria a mister Sorbi che sta facendo bene. Brave anche alle ragazze visto che scendono loro in campo e i risultati sono dalla loro parte.

In Colombia Yoreli Rincon e un’icona del calcio femminile, infatti i media hanno dato grande risalto al suo passaggio all’Inter. Quanto è importante la giocatrice in patria?

Yoreli è famosissima nel suo paese perchè ha vinto molti trofei tra cui l’ultima Copa Libertadores. È dotata di una grande personalità, come tutti i fuoriclasse, e questo carattere spicca anche fuori dal campo. Sono fiero di rappresentare Yoreli perchè è un chiaro esempio degli sforzi che le donne hanno fatto nel passato per poter raggiungere determinati obiettivi.

La giocatrice è quindi affermata a livello mondiale

Assolutamente sì. Sarà presto seguita da importanti sponsor di abbigliamento. Lei ha una grandissima voglia di iniziare la sua esperienza all’Inter e ha tanto voglia di segnare, cercando di portare la squadra al più alto livello possibile entro la fine del campionato. Sarà un importante rinforzo a centrocampo, lì dove la squadra si mister Sorbi manca di elementi chiave.