Connettiti con noi

Hanno Detto

Spezia, Italiano: «Consapevolezza dopo il Milan. Futuro? Aspetto Platek»

Pubblicato

su

Italiano

Vincenzo Italiano parla della fantastica stagione del suo Spezia: ecco le sue dichiarazioni anche sul futuro in panchina

Vincenzo Italiano ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport.

SALVEZZA«La promozione non era programmata, la salvezza era insperata e vale il doppio perché conquistata in condizioni critiche con una squadra molto giovane. Dopo le due vittorie con Sassuolo e in casa col Milan: in quel momento abbiamo iniziato a crederci, è cresciuta l’autostima. Ora abbiamo due punti in più rispetto all’andata».

ZEMAN E PRANDELLI«Mi piaceva anche da giocatore. È stato una grande fonte di ispirazione. A partire dal modulo, il 4-3-3. Prandelli il primo a darmi fiducia quando ero giovane. Ci sono molte analogie tra quel Verona e lo Spezia: squadra giovane, che vince la B e poi si salva».

FUTURO – «Aspetto di parlare con la nuova proprietà, vorrei sentire cosa dicono, che progetti hanno. Tutti siamo ambiziosi. E comunque ho ancora un altro anno di contratto. È la stessa situazione di una stagione fa».

Advertisement