Juventus-Crotone 3-0: pagelle, tabellino e sintesi

Iscriviti
juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Juventus-Crotone, 14ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

La Juve non subisce gol e ne rifila 3 al Crotone, tenendo la media di 3 gol a partita. La Juve ha segnato per la 43esima volta consecutiva in campionato e ha eguagliato il record stabilito tra il febbraio 2013 e il marzo 2014 con Conte. Buona gara dei bianconeri, nel primo tempo incapaci di alzare il ritmo della sfida. Nella ripresa la Juve ha premuto sull’acceleratore e ha chiuso la pratica nel giro di 19 minuti. La resistenza del Crotone è durata poco più di 50 minuti: la squadra di Nicola si è difesa con ordine nel primo tempo ma nella ripresa è caduta sotto i colpi di Mandzukic, De Sciglio e Benatia. I rossoblù hanno faticato a ripartire con le punte che non hanno tenuto quei pochi palloni grativati dalle loro parti e con i centrocampisti che hanno fatto fatica ad arginare le offensive bianconere e a imbeccare gli attaccanti. Prove positive per Douglas Costa e Howedes. Allegri ora dovrà recuperare del tutto Alex Sandro e Dybala, i due meno brillanti quest’oggi.

Juventus-Crotone 3-0: tabellino

MARCATORI: 7′ st Mandzukic, 15′ st De Sciglio, 26′ st Benatia (J)

JUVENTUS (3-4-2-1): Buffon 6; Barzagli 6,5, Howedes 6 (23′ st Pjanic 6,5), Benatia 6,5; Lichtsteiner 6 (12′ st De Sciglio 7), Matuidi 6, Marchisio 6 (32′ st Sturaro S.v.), Alex Sandro 5,5; Dybala 5,5, Douglas Costa 6,5; Mandzukic 7. In panchina: Szczesny, Pinsoglio, Rugani, Asamoah, Bentancur, Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri

CROTONE (4-4-2): Cordaz 6; Sampirisi 6, Ajeti 5, Ceccherini 5, Pavlovic 5; Rohden 5, Barberis 5 (34′ st Aristoteles S.v.), Mandragora 5, Nalini 5 (40′ st Faraoni S.v.); Budimir 4,5, Tonev 4,5 (30′ st Trotta S.v.). In panchina: Festa, Viscovo, Cabrera, Simic, Faraoni, Martella, Suljic, Crociata, Stoian, Simy. Allenatore: Davide Nicola

ARBITRO: Claudio Gavillucci (sez. di Latina)

NOTE: AMMONITI: Budimir, Rohden (C); Benatia, Matuidi (J)

JUVENTUS – IL MIGLIORE

MANDZUKIC 7 – Torna a fare il centravanti e non delude le attese. Nel primo tempo fatica a ‘riempire’ l’area di rigore ma sfiora il gol alla prima vera occasione capitatagli. Nella ripresa invece non sbaglia e permette alla Juventus di sbloccare la gara e di portare così a casa 3 punti importanti.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

DYBALA 5,5 – Gioca come suo solito tra le linee ma fatica a incidere. Non entra mai nelle azioni da gol e si prende un’altra serata di ‘ferie’, in attesa della sfida con il Napoli. Male nel primo tempo, meglio nella ripresa.

CROTONE – IL MIGLIORE

CORDAZ 6 – Uno degli ultimi ad arrendersi. Viene graziato nel primo tempo da Matuidi e Mandzukic ma risponde presente su Alex Sandro, con una bella parata sul primo palo. Incolpevole sui gol.

CROTONE – IL PEGGIORE

BUDIMIR 4,5 – Dovrebbe tenere il pallone per far salire la squadra ma non riesce mai a fare il suo gioco. Non era semplice, chiuso nella morsa dei tre difensori bianconeri, ma ci si poteva aspettare qualcosa di più.

Juventus-Crotone: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Juve più cinica e concreta nella ripresa riesce a chiudere la pratica Crotone. La sfida si chiude al 7′ con il colpo di testa di Mandzukic che non lascia scampo a Cordaz. Positva la rete di De Sciglio (prima in carriera). Crotone arrendevole e mai in partita. Rossoblù rinchiusi nella propria metà campo e incapaci di ripartire.

45′ – Triplice fischio finale: Juve batte Crotone 3 a 0.

43′ – Non ci sarà recupero. La partita finirà al 90′.

40′ – Ultimo cambio nel Crotone: dentro Faraoni e fuori Nalini.

40′ – Ammonito Rohden per un fallo di Mandzukic.

37′ – Mandzukic serve Dybala che calcia dal limite ma strozza il tiro e rende facile la parata di Cordaz.

34′ – Nicola manda in campo Aristoteles Romero: fuori Barberis.

32′ – Terzo e ultimo cambio nella Juve: dentro Sturaro, fuori Marchisio.

31′ – Ci prova Douglas Costa ma Cordaz è attento e blocca in due tempi.

30′ – Cambio nel Crotone: dentro Trotta e fuori Tonev.

30′ – Prima conclusione in porta del Crotone: ci prova Budimir ma Buffon respinge con i piedi.

28′ – Colpo di testa di Mandzukic, ben imbeccato da Pjanic, presa plastica di Cordaz.

26′ – Tris della Juventus: calcio d’angolo battuto corto dalla Juve che porta Pjanic al cross, Cordaz sfiora e toglie il pallone a Matuidi ma Benatia, ben appostato, controlla e non sbaglia il facile tap-in.

23′ – Secondo cambio per la Juventus: fuori Howedes e dentro Pjanic. Juve col 4-3-2-1.

23′ – Calcio di punizione di Dybala, palla fuori non di molto.

21′ – La Juventus controlla la gara, il Crotone fatica a uscire.

15′ – Raddoppio della Juventus! Tiro di Douglas Costa da fuori, palla deviata in angolo. Sul corner la palla arriva a De Sciglio che di prima intenzione, da fuori area, supera Cordaz con un gran destro.

12′ – Primo cambio per la Juventus: dentro De Sciglio, fuori Lichtsteiner. Problemino alla coscia sinistra per lo svizzero.

7′ – Juventus in vantaggio: cross di Barzagli, gran colpo di testa di Mario Mandzukic che prende in controtempo Cordaz. Terzo gol in campionato per il centravanti.

5′ – Ammonito Matuidi per fallo tattico.

4′ – Inizio ripresa fotocopia del primo tempo: la Juve attacca, il Crotone si difende.

1′ – Inizia la ripresa. Si riparte con gli stessi 22 del primo tempo.

SINTESI PRIMO TEMPO – Circolazione di palla troppo lenta nella Juventus, difesa del Crotone schierata a 5 in fase difensiva, attenta. La Juventus ha faticato a trovare varchi e non ha aumentato i ritmi della partita. Troppi tre difensori centrali per le rarissime scorribande offensive dei crotonesi. Juve in costante gestione del pallone ma con poche idee in avanti. Mandzukic tende a spostarsi sulla fascia e a lasciare vuoto il centro dell’area: per sbloccare il risultato c’è bisogno d’altro. Crotone attento in difesa ma tutto rintanato nella sua metà campo, poco propositivo.

45’+2 – Finisce il primo tempo: Juve-Crotone 0-0.

45’+1 – Ammonito Benatia per un fallo su Tonev.

45′ – Saranno due i minuti di recupero.

43′ – Juve vicina al gol: colpo di testa di Mandzukic su cross di Barzagli, palla di poco fuori.

40′ – Bella azione del Crotone con Tonev che entra in area e calcia da posizione defilata, palla a lato.

37′ – Conclusione velenosa di Alex Sandro, bella risposta di Cordaz.

34′ – Percussione di Douglas Costa che piazza il pallone con il destro ma Sampirisi salva a Cordaz battuto. Sul prosieguo dell’azione colpo di testa di Matuidi da pochi passi, palla clamorosamente fuori.

33′ – Tiro di Dybala dal limite, para sicuro Cordaz.

32′ – Ammonizione per Budimir dopo un contrasto con Benatia.

27′ – Rientra il difensore tedesco.

25′ – Colpo al naso per Howedes che sanguina e Juve momentaneamente in 10.

23′ – Juve in completo controllo della gara ma i rossoblù si difendono con accortezza.

18′ – Ci prova Marchisio con un tiro da fuori dopo un bello spunto di Douglas Costa, il più vivo dei suoi, e ottiene un corner. Intanto problemi a una mano per Cordaz. Dybala batte l’angolo: colpo di testa di Mandzukic, palla alta.

14′ – Tiro di Douglas Costa da fuori area, para Cordaz.

10′ – Conclusione da centrocampo di Tonev con il destro, non il suo piede, il portiere bianconero controlla agevolmente.

8′ – Cross insidioso di Douglas Costa ma i giocatori della Juve non arrivano sul pallone.

4′ – Guizzo di Douglas Costa che serve Matuidi il quale si inserisce in area e calcia di mancino ma manda a lato da ottima posizione.

1′ – Howedes al centro della difesa a tre a impostare. Tiro di Marchisio, blocca sicuro Cordaz.

1′ – Fischio d’inizio di Gavillucci: è iniziata la sfida tra Juventus e Crotone valida per la 14ª giornata di Serie A.

Squadre schierate al centro del campo. Tra poco l’inizio del match.

Diretta live dalle ore 20.45

Juventus-Crotone: formazioni ufficiali

La domenica di calcio si chiude con il posticipo tra Juventus e Crotone (domani poi Atalanta-Benevento con la chiusura della 14ª giornata). Allegri dovrà fare a meno degli infortunati Pjaca, Cuadrado, Chiellini e Bernardeschi, Nicola dovrà rinunciare a Tumminello, Kragl e Izco. Grande attesa per la sfida dell’Allianz Stadium con la Juventus che dovrà rispondere alle vittorie dei rivali per restare in scia, in vista della sfida Scudetto di venerdì prossimo al San Paolo, contro il Napoli. Bianconeri in campo con il 3-4-2-1 con Howedes in campo dall’inizio e con Mandzukic in avanti al posto di Higuain. Nel Crotone poche sorprese: Pavlovic vince il ballottaggio con Martella sulla fascia sinistra, BudimirTonev in avanti. Tra pochi minuti al via la diretta live con tutti gli aggiornamenti su Juventus-Crotone.

JUVENTUS (3-4-2-1): Buffon; Barzagli, Benatia, Howedes; Lichtsteiner, Matuidi, Marchisio, Alex Sandro; Dybala, Douglas Costa; Mandzukic. In panchina: Szczesny, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Pjanic, Asamoah, Bentancur, Sturaro, Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ajeti, Ceccherini, Pavlovic; Rohden, Barberis, Mandragora, Nalini; Budimir, Tonev. In panchina: Festa, Viscovo, Cabrera, Simic, Faraoni, Martella, Romero, Suljic, Crociata, Stoian, Budimir, Simy. Allenatore: Davide Nicola

ARBITRO: Claudio Gavillucci (sez. di Latina)

Juventus-Crotone: probabili formazioni e pre-partita

Pjaca, Chiellini, Cuadrado e Bernardeschi non saranno a disposizione di Allegri per infortunio mentre Sami Khedira è stato lasciato a riposo. La Juventus sfiderà il Crotone con una novità tattica (probabile ricorso al 4-3-2-1) e con alcune novità di formazione: in difesa è ballottaggio tra Barzagli e Howedes, sulla fascia destra dovrebbe esserci spazio per De Sciglio; in mezzo Marchisio, Bentancur e Matuidi; in avanti Mandzukic con Higuain in panchina. Dubbi anche per Nicola. Ballottaggi tra Ajeti e Simic, tra Pavlovic e Martella, tra Tonev e Budimir con i primi in vantaggio sui secondi. In mezzo al campo la coppia BarberisMandragora. Non convocati Kragl, Tumminello e Izco.

JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon; De Sciglio, Barzagli, Benatia, Alex Sandro; Marchisio, Bentancur, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Mandzukic. In panchina: Szczęsny, Pinsoglio, De Sciglio, Rugani, Asamoah, Pjanic, Sturaro, Bentancur, Higuain. Allenatore: Massimiliano Allegri

CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ajeti, Pavlovic; Rohden, Barberis, Mandragora, Nalini; Budimir, Tonev. In panchina: Festa, Viscovo, Cabrera, Simic, Aristoteles, Suljic, Faraoni, Martella, Crociata, Stoian, Trotta, Simy. Allenatore: Davide Nicola.

Le parole di Massimiliano Allegri alla vigilia dell’incontro: «Ieri ha fatto un buon allenamento Höwedes, domani potrei sceglierlo. Ha piedi buoni, riesce a far partire molto bene l’azione. Sa giocare nei tre molto bene, sa fare il centrale o il centrale di destra. La costruzione dietro a tre la possiamo fare anche con un terzino più offensivo, lo mettiamo più dentro al campo. La squadra mercoledì ha fatto una bella partita con il Barcellona, nelle ultime quattro contro i blaugrana noi non abbiamo preso gol per tre partite e mezzo. Dobbiamo arrivare a marzo nelle migliori condizioni per giocarci la stagione, fa parte della logica che abbiamo sempre. Il Napoli sta facendo cose straordinarie, a noi mancano due o tre punti lasciati in giro. In Champions League invece abbiamo fatto il percorso che dovevamo fare. Siamo a un passo dal passaggio del turno in UCL, che è un obiettivo importante. Abbiamo molte possibilità di fare bene in campionato, dobbiamo trovare la condizione dei giocatori. Abbiamo più giorni per lavorare, vedremo. Matuidi in panchina? Ha giocato molto all’inizio e aveva bisogno di recuperare, per questo è rimasto fuori un po’ più del solito. Visto che dobbiamo arrivare a marzo nelle condizioni migliori, ora la gestione dei giocatori è importante. Devo considerare le condizioni fisiche di ognuno di loro, non sono tutti uguali. Difesa a tre o quattro? I numeri mi fanno diventare matto, dobbiamo migliorare solo nella pazienza e nel giocare in avanti. Tutto dipende dalle caratteristiche dei giocatori. Domani in porta gioca Buffon, è il titolare. Alex Sandro l’ho visto migliorato nonostante la difficoltà della partita. Domani è una partita da vincere contro un avversario tosto».

Queste le dichiarazioni di Davide Nicola prima della sfida dell’Allianz Stadium: «Quando si gioca contro squadre di élite bisogna essere consapevoli dei propri mezzi e incoscienti nel provare ad andare oltre ogni limite. Non snatureremo il nostro modo di giocare; sulla carta loro sono avvantaggiati, ma il bello del calcio sta proprio qui. Noi andiamo con la consapevolezza dei meriti che ci hanno condotto fini qui, ma anche con l’incoscienza di voler sperimentare. Le partite non si vincono solo perché si è più forti, ma anche perché si è più veloci, precisi e determinati. Dovremmo fare poche cose con ordine e velocità contro una squadra che ha il gioco più imprevedibile di tutte le grandi e per questo a noi questa gara servirà per capire le nostre capacità e i nostri difetti. Sarà comunque un passo in avanti nel nostro miglioramento».

Juventus-Crotone: i precedenti del match

Sono solo 2 i precedenti tra Juventus e Crotone: entrambi risalgono alla scorsa stagione. La Juventus ha vinto i due confronti precedenti segnando 5 gol in due match. Il Crotone non ha mai segnato un gol alla Juventus! Il primo confronto, allo Scida, è terminato con una vittoria per 0-2 per i bianconeri; il secondo invece è terminato con un netto 3-0 ed è coinciso con la festa per il sesto Scudetto consecutivo della Vecchia Signora. In entrambi i match è andato in gol Mario Mandzukic.

Juventus-Crotone: l’arbitro del match

Sarà Claudio Gavillucci della sezione di Latina a dirigere il match dell’Allianz Stadium tra Juve e Crotone. Il fischietto pontino sarà assistito da Liberti e Mondin. Ros sarà il quarto uomo. L’addetto al Var sarà Banti, l’assistente al Var sarà Crispo. Sono solo due i precedenti tra Gavillucci e la Juve (2 vittorie per i bianconeri): Juve-Samp 5-0 (2015/16), Juve-Udinese 2-1 (l’anno scorso). Sono 8 i precedenti dell’arbitro Gavillucci con i rossoblù: 3 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte tra A e B. Due i precedenti in A, entrambi l’anno scorso: 1-0 per il Bologna al Dall’Ara, 1-1 a Firenze contro la Fiorentina. Prima designazione stagionale con entrambi i club per Gavillucci.

Juventus-Crotone Streaming: dove vederla in tv

Qui le informazioni complete: Juventus-Crotone Streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita andrà in onda a partire dalle ore 20.45 in diretta sulle frequenze Sky Sport 1, Sky SupercalcioSky Calcio 1 e in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium Sport. Non solo, perché Juventus-Crotone sarà trasmessa in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOsAndroid e Windows Mobile tramite app Sky Go Premium Play.