Connettiti con noi

Hanno Detto

Lazio, Sarri: «Il derby mi intriga tantissimo. Un onore giocarlo»

Pubblicato

su

calciomercato serie a

Conferenza stampa Sarri: le dichiarazioni dell’allenatore della Lazio alla vigilia del derby capitolino contro la Roma

Maurizio Sarri, allenatore della Lazio, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del derby capitolino contro la Roma. Le sue dichiarazioni.

SULLE SENSAZIONI – «Credo che con una buona prestazione possiamo fare risultato. Incontriamo una squadra forte, non è una partita normale, è una delle gare più importanti d’Europa. Un onore giocarla, tutti da piccoli credo che sentendo Lazio-Roma alla radio sognavano un giorno di poterla giocare. Ci siamo, giochiamola».

SULLO STATO DI FORMA DELLA SQUADRA – «La partita di Milano ha lasciato qualche scoria dopo le prime due partite. Chiaro che dentro si è rotto qualcosa. Però è normale perdere delle partite e ci devono essere delle reazioni. La squadra è viva durante gli allenamenti, c’è qualcosa che ci impedisce di esprimerci al 100 anche a livello tecnico. Dobbiamo migliorare in tutto, come ho sempre detto questo è un percorso. I calciatori ora pensano troppo e sono bloccati. Non è la playstation, questo è calcio vero. A volte i percorsi sono difficili, noi cerchiamo di riuscirci in meno tempo possibile».

SUI NUMERI STAGIONALI – «La Lazio in questo campionato è stata 5 volte sotto e ha fatto 8 punti, quindi c’è anche qualche pregio. La Lazio prendeva 7.2 goal di media lo scorso anno, quest’anno 7. La media goal è più alta. Critiche eccessive, dobbiamo migliorare ma qualcosa di buono c’è».

SULLE SCELTE DI DOMANI E SU LUIS ALBERTO – «Non scelgo in base alle scelte degli avversari, non sono un tattico. Sono uno che lavora con strategia sulla mia squadra e la voglio perseguire. Cercheremo di fare il nostro calcio. Luis Alberto è adatto a giocare nel mio modo di calcio, come è normale ha fatto alcune partite sottotono. Non credo che negli anni passati non gli si chiedesse di difendere, la vedo dura».

SULLA PRESSIONE DEL DERBY – «Questa è una partita che mi intriga tantissimo, sarebbe grandioso far contenti i tifosi. Però i giornalisti sbagliano nel pensare che la pressione mediatica sia quella interna. In San Giovannese Montevarchi ho avuto la più grande pressione della mia carriera. La pressione interna viene da sensazioni interne. Tuttavia questa partita dentro lo stomaco qualcosa ti muove, non è una gara normale. Un piacere giocarla, speriamo di giocarla al 110% delle nostre possibilità».

LEGGI LE DICHIARAZIONI COMPLETE SU LAZIONEWS24