Connettiti con noi

Bundesliga

Lewandowski: «Genoa? Vidi il derby ma scelsi il Borussia. Sul futuro in Italia…»

Pubblicato

su

Lewandowski
Ascolta la versione audio dell'articolo

Robert Lewandowski, attaccante del Bayern Monaco, ha parlato a margine dei Globe Soccer Awards: le sue dichiarazioni

Robert Lewandowski, attaccante del Bayern Monaco, ha parlato a margine dei Globe Soccer Awards. Le sue dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport.

CARRIERA – «Sono dove sognavo e speravo di essere quando ero giovane. Vedevo Cristiano Ronaldo che aveva segnato quasi 70 gol e mi dicevo che era impossibile, invece ci sono riuscito anche io a realizzare quel numero di reti quest’anno. Voglio ringraziare i miei compagni di club e di nazionale: è grazie a loro che sono qui». 

MOMENTO DIFFICILE – «Dopo il Legia Varsavia ho vissuto un momento difficile. Era circa un anno dalla perdita di mio padre, stavo vivendo una brutta situazione col mio ex club e avevo solo 17 anni. Ero un ragazzino. Era una situazione difficile da sopportare e superare. Potevo anche abbandonare il calcio o dimostrare che alcuni si stavano sbagliando. Ho imparato molto da quella situazione. Non importa quello che hai fatto, ma quello che devi ancora raggiungere: questo è il mio pensiero».

NIENTE GENOA – «Sono venuto a vedere il derby Genoa-Sampdoria, ma sapevo già dove sarei andato: il Borussia mi aveva già chiesto e giocava l’Europa League, mentre il Genoa no. Ho scelto un club che disputasse le coppe europee».

FUTURO IN ITALIA – «Non so, ma mi piace un sacco l’Italia. Ci passo molto tempo in estate, mi piace il cibo e le persone sorridono molto: non posso che dire cose belle dell’Italia e degli italiani, è un popolo aperto anche con i bambini. Non lo so, vedremo, chissà».