Ljajic: “Sogno un gol col Napoli, e la Champions”

© foto www.imagephotoagency.it

Adem Ljajic ha parlato di sè e del precampionato con la Fiorentina, ai microfoni del Corriere Fiorentino, con Stevan Jovetic a fare da traduttore d’eccezione. Prime parole sul ritiro appena concluso a Cortina: “Sono soddisfatto, sto facendo bene, io vado sempre al massimo. La pressione? Non mi spaventa, anzi mi motiva, mi carica” ha assicurato Ljajic, per poi parlare di questioni tattiche: “Ho giocato a sinistra, trequartista, mezzapunta. Mi va bene tutto, non ho problemi”. Mihajovic ha speso parole di ammirazione per il giovane talento serbo: “Lo ringrazio, non ho paura degli avversari, da quando gioco sono abituato a saltarli. Non temo chi ho davanti, è chi difende che deve temere me”. Ljajic si mostra dunque fiducioso nei propri mezzi, continuando a sognare: “Giocare la prima partita, segnare il primo gol, andare sotto la Fiesole. Non potrei desiderare inizio migliore. Poi voglio aiutare la Fiorentina ad arrivare quarta. L’anno scorso non ho potuto disputare la Champions, il prossimo voglio giocarla anch’io”. Ultime parole di Ljajic sull’accoglienza fiorentina: “La città  è unica, ma la cosa più bella di Firenze sono i fiorentini: caldi, passionali, amano il calcio. Ti fermano per strada, ti fanno sentire importante” ha concluso il fantasista serbo.