Maksimovic: «Rottura con il Torino? Non mi dispiace»

nina moric - napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Nikola Maksimovic, difensore del Napoli, ha parlato del suo trasferimento dal Torino al club azzurro svelando alcuni retroscena sulla sua cessione

Nikola Maksimovic torna sulla sua decisione di lasciare il Torino per trasferirsi al Napoli. Il difensore serbo sembrava dovesse diventare uno dei perni del nuovo Toro di Mihajlovic ma l’insistenza del Napoli ha spinto il giocatore ad accettare la corte del club di Aurelio De Laurentiis, una corte iniziata due anni fa. Queste le parole del difensore a “sportskacentrala“: «Volevo lasciare il Torino da diverso tempo, non mi sentivo più nel mio ambiente negli ultimi periodi e quando il Napoli mi ha chiamato in estate, per la terza volta, ho scelto gli azzurri».

L’ADDIO AL TORO – Prosegue Maksimovic: «C’erano le interferenze di Mihajlovic, con il quale non ho voluto conflitti ma dal quale mi sono sentito dire che sono un ‘uomo morto’. Cairo non mi avrebbe fatto lasciare il club cosi facilmente e in seguito mi disse che sarei potuto andare via per circa 20 milioni di euro. Poi ci fu l’intervento di Mihajlovic. Con il mister ci siamo sentiti e gli ho detto tutto quello che pensavo. Successivamente c’è stata la rottura ma non sono dispiaciuto per questo perché ho scelto il Napoli, una scelta dettata prima dal cuore e poi dalla testa e ora guardo avanti pensando al bene della mia carriera».