Manchester City, Mancini: “Balotelli fuoriclasse part-time”

© foto www.imagephotoagency.it

MANCHESTER CITY MANCINI BALOTELLI – Dopo aver smentito la lite con Mario Balotelli, Roberto Mancini ha chiarito il ruolo in squadra dell’attaccante del Manchester City, mandato in tribuna per la sfida Champions con il Real Madrid. “Non era felice per la decisione, ma questo è normale, non credo che esista un giocatore felice di non giocare. Quando hai cinque partite in 20 giorni bisogna fare attenzione alle conseguenze, è meglio che giocatori importanti come Mario o James Milner siano andati in tribuna. Quando hai una squadra completa la scelta è difficile, ma se vuoi andare avanti in tutte le competizioni i giocatori devono capire ciò. Devo prendere la decisione migliore per la squadra, poi si può valutare se abbia sbagliato, ma io credo di aver preso una buona decisione. Abbiamo quattro attaccanti fortissimi e abbiamo anche chi può giocare come seconda punta, quindi a volte serve solo un attaccante in campo. Spesso può trattarsi anche di una scelta tattica. Mario potrebbe giocare contro l’Arsenal, ma è importante che corra, lotti e segni. Balotelli fuma? Non è un mio problema, ma suo. Chiaramente preferirei che smettesse, ma se fuma 10 sigarette al giorno e segna due gol a partita allora meglio!”, ha dichiarato il tecnico dei Citizens, come riportato dal Daily Star.