Connettiti con noi

Calcio Estero

Manolas non ha segreti: «Ecco perché ho lasciato il Napoli»

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Kostas Manolas ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a lasciare il Napoli e fare ritorno in Grecia, all’Olympiacos

Kostas Manolas ha spiegato i motivi che lo hanno spinto a lasciare il Napoli e fare ritorno in Grecia, all’Olympiacos. Le sue dichiarazioni ai microfoni di Super Bala Live.

OLYMPIACOS – «L’Olympiacos è sempre stato nel mio cuore. Ho sempre avuto contatti con il presidente. L’Olympiacos dal giorno in cui sono andato in questa squadra è entrato nel profondo del mio cuore. Non potevo immaginare che ci sarebbero state così tante persone ad accogliermi, ma questo mostra l’amore che i tifosi della squadra hanno per me. Mostra però anche la responsabilità che ho verso questo mondo perché la maglia dell’Olympiacos è molto pesante. Ho vinto un campionato e una Coppa con l’Olympiacos e ho fatto diverse cose. Ma non posso riposare, non ho 22 o 23 anni adesso. Ho 30 anni e ho più esperienza. Devo aiutare negli spogliatoi, per far capire ai ragazzi cosa è la maglia dell’Olympiacos».

NON UNA QUESTIONE DI SOLDI – «Non è una questione finanziaria. Volevo tornare indietro ora che sto bene e non, magari, a 34-35 anni per chiudere la carriera. Il ricordo più bello in Italia è legato alla Roma, al gol col Barcellona. A Napoli ho vinto una Coppa».

ATALANTA IN EUROPA LEAGUE – «E’ una delle squadre italiane più forti, giocano a tutto campo. Hanno un modo completamente diverso di giocare ma non per questo entreremo in campo già spacciati. In teoria sono favoriti ma si gioca in undici contro undici, vedremo chi passerà».