Memushaj: «Preziosi? Cavolate dette a caldo»

coulibaly - pescara
© foto www.imagephotoagency.it

Memushaj, centrocampista del Pescara, ha parlato in conferenza stampa tracciando un bilancio dopo le prime 6 giornate di Serie A

Ledian Memushaj, centrocampista del Pescara, ha tracciato un bilancio dopo le prime 6 giornate di campionato. Il club allenato da Massimo Oddo non ha ancora trovato una vittoria, sul campo, in questa stagione (al momento gli abruzzesi hanno 5 punti, frutto di 2 pareggi contro Napoli e Genoa e di una vittoria a tavolino contro il Sassuolo) ma il calciatore non fa drammi: «A Genova abbiamo ottenuto un punto importante. Non abbiamo ancora vinto ma se vinciamo sabato non si parlerà più di questo perché quando si vince ci si esalta e quando le cose non vanno accade il contrario».

LE DICHIARAZIONI – Prosegue Memushaj: «In Serie A puoi anche concedere meno e fare male non appena hai le occasioni giuste. Contro il Genoa non abbiamo subito nulla se non in qualche rara occasione perché se andiamo a vedere la partita Bizzarri non ha fatto una parata ma anche noi abbiamo creato diversi pericoli. Le parole de presidente Preziosi dopo la partita? Cavolate dette a caldo. Non dovrebbe prendersela con il Pescara ma con la sua squadra dato che le espulsioni erano nette. Ora affronteremo il Chievo, una squadra con grande esperienza ma noi dobbiamo provare a fare la gara e a imporre il nostro gioco».