Connettiti con noi

Bologna News

Mihajlovic: «Se c’è un rigore non lo tira Barrow, con Saputo non parlerò di nulla»

Pubblicato

su

Mihajlovic

Le parole in conferenza stampa del tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic alla vigilia della sfida con lo Spezia

Il tecnico del Bologna Sinisa Mihajlovic ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida con lo Spezia. Le sue parole raccolte da TMW.

BARROW – «Se c’è un rigore domani, sicuro non lo tira Barrow. Ad ogni modo lui per noi è un giocatore importante. Stiamo lavorando su di lui come prima punta, ma per ora è ancora meglio da esterno. In questo momento, però, se è disponibile Palacio, gioca lui prima punta. Ma con tre partite in una settimana qualcosa davanti cambieremo».

DE SILVESTRI E SKOV OLSEN – «Stanno bene. Vediamo chi giocherà viste le tre partite ravvicinate. Dove abbiamo cambi a disposizione, cercheremo di fare riposare qualcuno».

DRAGHI – «Finalmente è arrivato l’uomo giusto. Da quando c’è Draghi si è iniziato a respirare. Con i tamponi rapidi e tutti i dispositivi a disposizione, secondo me si poteva fare anche prima. Tanto tempo fa avevo detto che l’Emilia-Romagna è una delle regioni più aperte sulle novità, forse l’apertura degli stadi si poteva fare prima, ma se ci si arriverà va già bene così. Basta la buona volontà e il coraggio per fare le cose per bene».

ANTOV – «Se è disponibile si che può giocare, anche da subito. Dipende dalle mie scelte. Vedrò come gestire anche i diffidati visto che ne abbiamo tanti. In queste partite quindi pendo che ci sarà spazio per tutti».

SAPUTO – «Non vorrei affrontare nessun argomento con lui domani, perché domani l’unico argomento è lo Spezia. Siamo tutti concentrati sulla partita perché ok le prestazioni, ma abbiamo bisogno di punti e bisogna vincere, giocando bene o male, non mi interessa. Vogliamo mettere in cassaforte la salvezza».

Advertisement