Milan-Fiorentina 5-1: pagelle e tabellino

© foto www.imagephotoagency.it

Milan-Fiorentina, 38ª giornata Serie A 2017/2018: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Il Milan doveva vincere per non attendere il risultato di Cagliari-Atalanta e dopo un iniziale spavento ha rivoltato la gara, trovando una agevole vittoria. La Fiorentina ha colpito alla prima occasione utile con Simeone ma i rossoneri hanno trovato la rete dell’1-1 immediatamente, con uno scatenato Calhanoglu, il migliore in campo. Il turco ha ispirato i rossoneri, giocando una grande gara. Male la Fiorentina che chiude nel peggiore dei modi la stagione. Sorride la formazione di Gattuso che ha un punto in più rispetto allo scorso anno. Milan sesto e ai gironi di Europa League, Atalanta settima e ai preliminari.

Milan-Fiorentina 5-1: tabellino

MARCATORI: 20′ pt Simeone (F); 23′ pt Calhanoglu, 42′ pt, 14′ st Cutrone, 4′ st Kalinic, 31′ st Bonaventura (M)

MILAN (4-3-3): G.Donnarumma 6; Calabria 6,5, Bonucci 5,5, Romagnoli 6, Rodriguez 6; Kessie 6,5, Locatelli 6, Bonaventura 6,5 (40’ st Torrasi S.v.); Cutrone 7,5 (25′ st André Silva 6), Kalinic 7 (33′ st Antonelli S.v.), Calhanoglu 8.  In panchina:Storari, Donnarumma, Gomez, Abate, Biglia, Musacchio, Torrasi, Tsadjout, Rodrigues. Allenatore: Rino Gattuso

FIORENTINA (4-3-2-1): Sportiello 6 (1′ st Dragowski 5); Milenkovic 5, Pezzella 5,5 (1′ st Bruno Gaspar 5), Vitor Hugo 6 (29′ pt Olivera 5), Biraghi 5; Benassi 5, Dabo 6, Cristoforo 5; Chiesa 5,5, Saponara 5; Simeone 6. In panchina: Cerofolini, Valencic, Hristov, Badelj, Eysseric, Gil Dias, Thereau, Falcinelli. Allenatore: Stefano Pioli

ARBITRO: Michael Fabbri della sezione di Ravenna

NOTE: AMMONITI: Pezzella (F); Kessie, Calhanoglu (M)

MILAN – IL MIGLIORE

CALHANOGLU 8 – Il migliore in campo, una spanna su tutti. Entra in 4 gol dei rossoneri: suo l’1-1 su punizione, suoi i 2 assist per Cutrone e sua l’apertura per Cutrone che ha poi portato al gol di Kalinic. Un grande girone di ritorno. Una grande crescita testimoniata anche dalla gara di oggi. Un punto fermo da cui ripartire nella prossima stagione.

MILAM – IL MIGLIORE

CUTRONE 7,5 – Hateley resterà l’ultimo bombe rossonero a non finire in doppia cifra in campionato negli ultimi 32 anni. Cutrone ha trovato il 9° e il 10° gol in stagione, chiudendo la sua prima stagione in prima squadra con una standing ovation.

FIORENTINA – IL MIGLIORE

SIMEONE 6 – Sufficienza piena per lo splendido gol, il suo quattordicesimo stagione. Ha segnato 5 gol di destro, 5 di sinistro e 4 di testa: è un attaccante completo e non si è lasciato intimorire dalla scala del calcio.

FIORENTINA – IL PEGGIORE

MILENKOVIC 5 – La difesa della Fiorentina è in bambola e il giovane difensore annaspa insieme ai suoi compagni. Diversi errori in fase difensiva per lui, poco supportato dai compagni più esperti.

MILAN-FIORENTINA: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Milan-Fiorentina: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Il Milan prende campo e dilaga nella ripresa. Pioli, in emergenza in difesa dopo l’uscita di Vitor Hugo (nel primo tempo ) e Pezzella, è costretto a correre ai ripari inserendo due terzini al posto di due centrali. Il Milan ne approfitta e dilaga, la Fiorentina stacca la spina e finisce travolta dalla squadra di Gattuso.

45’+2 – Triplice fischio finale: Milan-Fiorentina 5-1.

45′ – Due i minuti di recupero.

44′ – Kessie serve André Silva che calcia a botta sicura ma trova la bella risposta di Dragowski.

40′ – Ultimo cambio per il Milan: dentro il giovane Torrasi, fuori Bonaventura.

38′ – Ci prova Chiesa con il destro ma Donnarumma non ha problemi e blocca.

33′ – Sostituzione nel Milan: dentro Antonelli, fuori Kalinic. Applausi per il croato.

31′ – Quinto gol del Milan: fa tutto Bonaventura che parte da centrocampo, salta Cristoforo, arriva al limite dell’area, si accentra e batte Dragowski, non irreprensibile nell’occasione.

28′ – Diagonale di Benassi, palla che scheggia il palo.

25′ – Cambio nel Milan: standing ovation per Cutrone, dentro André Silva.

21′ – Annullata la tripletta a Cutrone: l’attaccante fermato per fuorigioco.

14′ – Gol del Milan: tacco di Kalinic per Calhanoglu che attende l’attimo giusto e serve Cutrone che di prima intenzione supera Dragowski sul primo palo. Doppia cifra in campionato per il numero 63.

10′ – Bella giocata di Kalinic che se ne va ad Olivera, viene spinto da dietro da Milenkovic ma l’arbitro non fischia il calcio di punizione dal limite per i rossoneri.

4′ – Gol del Milan: cross di Calhanoglu per Cutrone che di testa impegna Dragowski, la palla rimane a pochissimi metri dalla linea e Kalinic si avventa come un falco e trova il gol del 3-1.

1′ – Inizia il secondo tempo. Doppio cambio nella Fiorentina: in campo Dragowski e Bruno Gaspar per Sportiello e Pezzella.

SINTESI PRIMO TEMPO – Partita a ritmi bassi fino al gol della Fiorentina, al 20’, arrivato sull’unica azione degna di nota dei viola in area avversaria. Il Milan, suonato il campanello d’allarme, ha trovato l’immediata reazione con una punizione di Calhanoglu. Poi, sempre il numero 10, ha trovato la giocata giusta per favorire il 2-1 di Cutrone.

45’+3 – Duplice fischio finale di Fabbri: Milan-Fiorentina 2-1.

45’+3 – Kessie vede Kalinic che fa da sponda per Cutrone che calcia di esterno e colpisce l’esterno della rete.

45′ – Tre minuti di recupero.

45′ – Conclusione di Rodriguez dopo una respinta di Sportiello, il portiere blocca in due tempi.

42′ – Gol del Milan: splendido assist di Calhanoglu che manda al bar Olivera con una finta di corpo e mette al centro per Cutrone che, in tuffo di testa, trova il gol del 2-1.

38′ – Problema per Biraghi che stringe i denti e rimane in campo dopo l’intervento dei medici.

35′ – Contatto in area tra Kalinic e Pezzella: Fabbri lascia correre. Dal replay sembra netto l’anticipo con la punta del difensore.

34′ – Ammonito Calhanoglu per simulazione. Era diffidato: salterà la prima gara del prossimo campionato.

29′ – Primo cambio nella Fiorentina: dentro Olivera, fuori Vitor Hugo.

26′ – Kessie spreca uno splendido contropiede del Milan. Ammonito l’ivoriano che ha colpito Sportiello in uscita.

23′ – Gol del Milan: Calhanoglu, su punizione, beffa Sportiello sul primo palo. Gara fotocopia dell’andata: prima il gol di Simeone, poi il pari del turco.

21′ – Ammonito Pezzella per un fallo su Kalinic.

20′ – Gol della Fiorentina: alla prima occasione i viola passano in vantaggio. Errore di Bonucci in uscita, Dabo serve Chiesa che trova uno splendido colpo sotto per Simeone che con un tocco sotto batte Donnarumma.

18′ – Gara a ritmi bassi. Il Milan fa la partita, la Fiorentina si chiude in difesa ma non riesce a ripartire.

13′ – Ancora Milan in avanti: tiro di Kalinic da fuori area, respinta di Sportiello. Poi Bonaventura ci prova ma trova la risposta con la testa da Milenkovic.

12′ – Ancora Kessie in evidenza: tiro dai 20 metri dell’ivoriano, palla a lato.

7′ – Milan vicino al vantaggio: Kessie parte in campo aperto e si presenta da solo contro Sportiello: prima perde l’attimo, recuperato da Vitor Hugo, poi calcia e trova la risposta del portiere viola. Sulla respinta Cutrone non trova la porta.

6′ – Contropiede del Milan con Calhanoglu che cambia gioco per Bonaventura ma Dabo e Biraghi riescono a mettere una pezza.

1′ – E’ iniziata la sfida tra Milan e Fiorentina. In tribuna anche il nuovo ct dell’Italia Roberto Mancini.

Fischi per Donnarumma alla lettura delle formazioni.

Tutti i bambini che hanno accompagnato le squadre in campo hanno le maglie numero 13 di Astori (sia Fiorentina che Milan). Tanti applausi per il giocatore scuola Milan, scomparso di recente.

Le squadre stanno facendo il loro ingresso in campo. Grande festa a San Siro con 60.000 spettatori per l’ultima stagionale dei rossoneri.

Diretta live dalle ore 18

Milan-Fiorentina: formazioni ufficiali

Il Milan chiuderà sesto o settimo? Il club rossonero tornerà in Europa League ma vuole il sesto posto per evitare i preliminari e per farlo, senza fare calcoli e senza stare a guardare la sfida dell’Atalanta impegnata a Cagliari, dovrà battere la Fiorentina. I viola hanno disputato un’ottima seconda parte di stagione in un’annata disgraziata per la perdita di Astori ma non sono riusciti nella rimonta europea. Tra poco tutti gli aggiornamenti in diretta su Milan-Fiorentina.

MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Locatelli, Bonaventura; Cutrone, Kalinic, Calhanoglu. In panchina: Storari, Donnarumma, Andrè Silva, Gomez, Abate, Biglia, Musacchio, Antonelli, Torrasi, Tsadjout, Rodrigues. Allenatore: Rino Gattuso

FIORENTINA (4-3-2-1): Sportiello; Milenkovic, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Benassi, Dabo, Cristoforo; Chiesa, Saponara; Simeone. In panchina: Cerofolini, Dragowski, Valencic, Hristov, Bruno Gaspar, Badelj, Eysseric, Maxi Olivera, Gil Dias, Thereau, Falcinelli. Allenatore: Stefano Pioli

ARBITRO: Michael Fabbri della sezione di Ravenna

Milan-Fiorentina: probabili formazioni e pre-partita

Senza gli squalificati Borini e Montolivo, maglia da titolare in vista per Locatelli oppure per il recuperato Biglia ma la sensazione è che Gattuso non rischierà l’argentino ad una manciata di giorni dal Mondiale. Sulla destra Calabria davanti ad Abate, in attacco consueto dubbio a tre tra Kalinic, Cutrone e Andrè Silva con minuti per almeno due su tre. Verso il recupero Vitor Hugo per l’ultima di campionato, anche se Pioli dovrebbe preferirgli la coppia Milenkovic-Pezzella con Laurini sulla destra. A centrocampo squalificato Veretout, con chances di titolarità per Dabo. Sulla trequarti aria di rilancio per Saponara, verso la panchina Eysseric.

MILAN (4-3-3): G.Donnarumma; Calabria, Bonucci, Romagnoli, Rodriguez; Kessiè, Locatelli, Bonaventura; Cutrone, Kalinic, Calhanoglu.
Panchina: A.Donnarumma, Storari, Zapata, Abate, Antonelli, Biglia, Gomez, Musacchio, J.Mauri, A. Silva, Borini, Cutrone.
Squalificati: Borini, Montolivo
Diffidati: Calhanoglu, Locatelli
Indisponibili: Conti, Suso

FIORENTINA (4-3-2-1): Sportiello; Laurini, Milenkovic, Pezzella, Biraghi; Benassi, Badelj, Dabo; Saponara, Chiesa; Simeone.
Panchina: Dragowski, Cerofolini, Hristov, Olivera, Bruno Gaspar, V.Hugo, Cristoforo, Eysseric, Gil Dias, Thereau, Falcinelli.
Squalificati: Veretout
Diffidati: V. Hugo
Indisponibili: Lo Faso

Gennaro Gattuso ha presentato Milan-Fiorentina in conferenza stampa e ha parlato anche di mercato: «Più di tre o quattro giocatori qui non arriveranno, la maggior parte resterà. Arriveranno giocatori di esperienza, che hanno giocato un certo tipo di partite, per rinforzare questa squadra di vuole questo. Ci mancano malizia e esperienza. Bisogna mettere vicini ai giovani questo tipo di giocatori. Aspettiamo cosa dirà l’UEFA e poi vedremo». A proposito di calciomercato, c’è pure la situazione di Suso a tener banco in casa Milan. Lo spagnolo se ne andrà o rimarrà in rossonero? Il tecnico ha una sua idea: «Ci ho parlato, non vuole andare via.  Il problema di Suso è che ha una clausola. Nessun giocatore è venuto a bussare e dire che vuole andare via. Sta bene qui». Qualche rimpianto c’è. Gennaro Gattuso ripensa ai punti persi col Benevento, alle partite buttate via e anche a qualche altra situazione che non gli è piaciuta: «Potevamo evitare di far stancare qualche giocatore. Abbiamo avuto pochi infortunati, do merito alla parte medica. I rimpianti ci sono sempre, però. Sembro fissato col 4-3-3, sui moduli mi piace cambiare, anche il prossimo anno, ma per farlo bisogna lavorare sui concetti. Il rimpianto più grande è non poter giocare in modo diverso». Ora però il Milan si concentra sulla Fiorentina, dato che con una vittoria è sicuro di non fare i preliminari a luglio in Europa League: «Sono preoccupato per i ragazzi, forse non mi sopportano più. La Fiorentina non ha tensione, l’abbiamo tutta noi. Ho visto una squadra molto concentrata, ho parlato con loro, è un buon segnale. Domani dovremo fare tanta fatica, dovremo giocare con professionalità e voglia. Dovremo fare attenzione quando attaccheranno la profondità».

Milan-Fiorentina: i precedenti del match

Sono 155 i precedenti tra Milan e Fiorentina in Serie A. Il bilancio pende dalla parte rossonera con 70 vittorie mentre le vittorie della Fiorentina sono state 42 (43 i pareggi). A San Siro la musica non cambia: 46 successi del Milan in 77 precedenti, 20 pareggi e solo 11 vittorie dei viola. Sono stati 139 i gol segnati dai rossoneri in casa, 67 quelli viola. Gli ultimi due confronti a San Siro sono stati vinti dal Milan. L’ultima vittoria della Fiorentina risale al 02/11/2013: finì 0-2.

Milan-Fiorentina: l’arbitro del match

Sarà Michael Fabbri della sezione di Ravenna a dirigere la sfida tra Milan e Fiorentina valida per la 38ª giornata di Serie A. Il fischietto romagnolo sarà coadiuvato da Dobosz e Giallatini. Il quarto uomo sarà Giacomelli. Al Var ci saranno Mazzoleni e Preti. Due i precedenti in Serie A tra Fabbri e il Milan, tutti quest’anno: Milan-Atalanta 0-2, Genoa-Milan 0-1 (nel 2015/2016 anche un precedente in Coppa Italia, vittoria per 3-1 dopo i supplementari, contro il Crotone). Sono 5 invece i precedenti tra Fabbri e la Fiorentina: il bilancio sorride nettamente ai viola che non hanno mai perso, ottenendo 4 vittorie e 1 pareggio (X in casa del Napoli il 10 dicembre del 2017), l’ultima sfida risale al 7 aprile, Roma-Fiorentina 0-2.

Milan-Fiorentina Streaming: dove vederla in tv

Milan-Fiorentona sarà trasmessa a partire dalle ore 18 in diretta sulle frequenze satellitari di Sky Sport (canali Sky Supercalcio e Sky Calcio 1, anche in HD) e su quelle in digitale terrestre di Mediaset Premium Sport (anche in HD). Non è tutto, perché la partita sarà visibile anche in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite app Sky Go e Premium Play.


Leggi anche: SERIE A DIRETTA GOL 38ª GIORNATA