Connettiti con noi

Hanno Detto

Milan, Scaroni: «Obiettivo stadio nel 2026. Cessione del club? Nessun obbligo»

Pubblicato

su

Scaroni
Ascolta la versione audio dell'articolo

Il presidente del Milan Paolo Scaroni è intervenuto a Gr Parlamento. Le sue dichiarazioni sul nuovo stadio e plusvalenze

Paolo Scaroni ha rilasciato una lunga serie di dichiarazioni a Gr Parlamento. Le parole del presidente del Milan.

NUOVO STADIO – «Prima delle Olimpiadi del 2026 non credo. Noi ci poniamo l’obiettivo di avere lo stadio pronto per la stagione 2026/27, per luglio-agosto del 2026. L’apertura dei Giochi olimpici sarà al Meazza, ma avrà già accanto il nuovo stadio»

PLUSVALENZE – «Non ho molto da dire anche perché non ci riguarda. Non vorrei che anche in questo caso il denominatore comune per le squadre italiane fossero che perdono soldi e quindi cercano di fare i salti mortali per superare i vincoli imposti dalla Covisoc. Ma finchè non ridiamo competitività al calcio avremo sempre problemi in Italia, e lo stadio può aiutarci in questo senso».

POSSIBILITÀ DI VENDERE –  «Elliott non ha nessun obbligo di chiudere l’investimento. Decide di farlo quando si presentano le condizioni. Io non sento nessun orientamento verso la cessione, un giorno avverrà ma è un giorno molto lontano credo».

LEGGI LE DICHIARAZIONI COMPLETE SU MILANNEWS24