Moviola Roma-Juventus: intervento da rigore su Dybala non fischiato da Banti

designazioni arbitrali
© foto www.imagephotoagency.it

Moviola Roma-Juventus, tutti gli episodi dubbi della trentaseiesima giornata di Serie A dallo Stadio Olimpico dove sta andando in scena il big match.

Moviola Roma-Juventus: intervento da rigore su Dybala, Banti non fischia il fallo, ore 22,45

Episodio dubbio in area di rigore giallorossa nel finale di Roma-Juventus. Nei minuti di recupero, Dybala cade dopo una spinta di Paredes: l’intervento è parso falloso, ma l’arbitro Banti, dopo un attimo di esitazione in cui sembrava voler fischiare il fallo, ha deciso per far continuare il gioco.

L’arbitro è il signor Banti di Livorno, andiamo a vedere come si sta comportando. Due gol, entrambi regolari – 14 maggio, ore 21.14

Sono regolari, nonostante qualche timida protesta, i primi due gol della partita. Prima segna Lemina su un bell’assist di Higuain pescato da solo in area da Pjanic. I tifosi e i giocatori romanisti hanno protestato per la posizione di Higuain ma il replay mostra il Pipita in chiarissima posizione regolare. Pochi minuti dopo De Rossi segna dopo una respinta difettosa di Buffon ma anche qui il capitano era in posizione regolarissima.

Moviola Roma-Juventus: dirige Banti

Dirige Luca Banti, fischietto di Livorno: due vittorie contro Inter e Lazio – ed una sconfitta (Napoli) nei precedenti con la Roma, un sola volta ha incontrato la Juventus nel corso di questa stagione, in occasione della sconfitta rimediata a Firenze. Nel complesso di questa edizione della Serie A: 65 ammonizioni in 14 partite dirette. Per ora, siamo la ventesimo minuto, non ci sono episodi dubbi se non qualche protesta romanista per un lieve contatto in area tra De Rossi e Bonucci ma è tutto rientrato nel giro di un secondo.

Moviola Roma – Juventus: gli episodi dubbi

Moviola Roma-Juventus, seguiamo passo per passo il big match della trentaseiesima giornata di Serie A. L’arbitro è il signor Banti di Livorno e si preannuncia una partita parecchio ardua per il fischietto toscano. Da una parte la Roma alla ricerca di punti vitali per il secondo posto, dall’altra la Juventus a cui basta un punto per vincere il trentatreesimo Scudetto della sua storia, il sesto di fila. Uno sguardo sugli episodi dubbi della gara.