Napoli, Pellissier stoppa Inglese: «Rischia la fine di Pavoletti»

Inglese napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Sergio Pellissier, dall’alto della sua esperienza, dà un consiglio a Roberto Inglese: non andare al Napoli

Parla da fratello maggiore, Sergio Pellissier. Si rivolge idealmente al compagno di squadra al Chievo, Roberto Inglese, e gli consiglia vivamente di aspettare, di frenare l’istinto che gli dice di accettare subito la sfida chiamata Napoli. Per la bandiera clivense, gennaio non è il momento giusto per un trasferimento all’ombra del Vesuvio. Un pensiero che il 38enne di Aosta ha ribadito ai microfoni di Premium Sport: «Qua giocherebbe sempre e avrebbe la possibilità di trovare la continuità e il gol. Se dovesse andare al Napoli crescerebbe perché ha dei compagni straordinari e un allenatore che ti insegna un calcio spettacolare, ma rischierebbe di giocare poco».

A scanso di equivoci, Pellissier ha ribadito che ad essere in discussione non è il valore assoluto di Inglese. Ma ci sono precedenti poco incoraggianti e rischi da tener presente: «Lui ha voglia di dimostrare che il Napoli non ha fatto un errore a prenderlo, ma non vorrei che si perdesse: ha grosse qualità, ma deve migliorare tanto e questo è il posto migliore per farlo. Lui è pronto per Napoli, ma non se il Napoli è pronto per lui: abbiamo visto anche che una punta più statica come Pavoletti ha fatto fatica».