Napoli, la Champions League ti fa povero

© foto www.imagephotoagency.it

Le ripercussioni dell’eliminazione dalla Champions League sul bilancio del Napoli di Aurelio De Laurentiis

Il mancato accesso agli ottavi di Champions League era nell’aria, ieri sera, però, si è concretizzato. Conti alla mano, come si legge su Il Mattino, l’eliminazione costerà al Napoli ben 15 milioni di euro. Introiti che non entrerebbero nelle casse del club partenopeo nemmeno se la squadra di Maurizio Sarri vincesse l’Europa League. Dopo aver saputo del risultato maturato a Rotterdam, Juventus e Roma avranno fatto festa, visto che si spartiranno il market pool.

Il cammino europeo della scorsa stagione portò ben 66 milioni di euro nelle tasche azzurre, in questa, invece, i guadagni dovrebbero attestarsi sui 35 milioni: praticamente la metà. Vincere l’Europa League vale praticamente quanto accedere agli ottavi di Champions League: 6.5 milioni contro i 6 della sorella maggiore. Paradossale, ma vero. Per fortuna, però, sia di Sarri che dei tifosi, non cambierà la politica del club sul mercato. Sime Vrsaljko, Domenico Berardi e Roberto Inglese, i soliti nomi in vista della sessione invernale di compravendite. Nel frattempo, il tecnico toscano dovrà rimodulare la preparazione dei suoi, visto che l’Europa League si gioca di giovedì e il 15 e il 22 febbraio ci sarà l’appuntamento con i sedicesimi di finale.