Connettiti con noi

Barcellona

Neymar, Rummenigge punge il Psg: «Costa più dell’Allianz Arena»

Pubblicato

su

al-khelaifi

Karl-Heinz Rumenigge, executive board chairman del Bayern Monaco, attacca il Psg per la cifra pagata al Barcellona per acquistare Neymar

Rappresenta un grande club come il Bayern Monaco, Karl-Heinz Rumenigge, ma nel caso Neymar prende posizione contro l’acquisto effettuato dal Paris St. Germain. Lo fa in un’intervista concessa alla rivista Sport Bild, nella quale l’executive board chairman dei bavaresi contesta le cifre folli corrisposte al Barcellona: «Con tutte queste discussioni sull’acquisto di Neymar da parte del Psg, io mi sono domandato cosa sia più importante: Neymar o l’Allianz Arena? E allora dico con chiarezza che l’Allianz Arena è più importante, oltre a sottolineare che il trasferimento di Neymar, tasse comprese, è costato di più». La casa del Bayern, in effetti, oltre a generare ricavi in costante crescita, è costato alla società 550 milioni di euro, meno dei 560 sborsati dalla proprietà qatariota del Psg.

A tal proposito Rumenigge chiarisce che la posizione del club allenato da Carlo Ancelotti differisce in maniera netta: «Il Bayern non può e non vuole entrare nel carosello degli acquisti a suon di centinaia di milioni, e sono convinto che i nostri tifosi siano d’accordo. Il Bayern ha un’altra filosofia, e non ci faremo coinvolgere in questa pazzia. La gente ci capirà». Per la situazione attuale Rumenigge indica nella commissione europea l’istituzione con le colpe maggiori: «Nel 2011, prima che venisse creato il fair play finanziario, mi son visto varie volte a Bruxelles con Platini. Il nostro scopo era introdurre il tetto salariale nel calcio europeo. L’idea venne respinta e ancora oggi mi chiedo perché i politici abbiano respinto il desiderio comune dei club e dell’Uefa. Nel calcio di oggi ci vorrebbe molta più razionalità».