Niang è costato al Torino più del possibile affare Immobile

© foto www.imagephotoagency.it

Il confronto Niang-Immobile è impietoso, soprattutto se si guardano i costi dei giocatori di Torino e Lazio: le ultime di calciomercato, anzi, di fantamercato

M’Baye Niang non sta avendo un buon inizio di stagione al Torino, viene spesso fischiato e ha messo a segno solo una rete. Colpisce, però, una ricerca fatta da Tuttosport: l’attaccante ex Genoa sarebbe costato più di Ciro Immobile. Il senegalese peserà quattordici-quindici milioni di euro, a seconda dei bonus connessi al prestito con obbligo di riscatto dal Milan. Vanno aggiunti oltre quattro milioni lordi per lo stipendio, ergo un totale tra diciotto e diciannove milioni di euro.

Per Immobile, il Torino non avrebbe speso così tanto. Quando il Siviglia lo dette in prestito ai granata, il riscatto era “solo” di undici milioni di euro e aveva lo stesso stipendio dell’attuale esterno del Toro. La Lazio lo ha poi riscattato a otto milioni e mezzo (una cifra ridicola in confronto a quanto vale adesso) e nel primo anno laziale Lotito gli ha garantito meno di cinque milioni lordi. Niang quindi costa in totale diciotto-diciannove milioni, Immobile invece tredici milioni. Ovviamente adesso il campano ha costi più elevati, ma contano molto le prestazioni dell’anno passato. E il Torino si mangia le mani.