Parma, Marino: “Ho visto dei progressi”

© foto www.imagephotoagency.it

“Nonostante la sconfitta “? dice l’allenatore del Parma FC Pasquale Marino al termine di Parma Al Sadd 1-2 “? abbiamo sofferto poco perchè la palla l’abbiamo tenuta sempre noi; semmai abbiamo fatto poco movimento negli ultimi metri per cercare di arrivare alla conclusione, ma questo dipende molto anche dalla condizione fisica del momento, perchè abbiamo giocato contro una squadra che rispetto a noi era più brillante e che arrivava prima sulla palla. Ma ho visto cose buone, ho visto che la squadra ha fatto girare molto la palla, ha cercato di ragionare, ha cercato di arrivare sulla linea di fondo. Certamente i progressi ci sono.”

Pasquale Marino, quello di oggi è sembrato un Parma un po’ metereopatico: sole e pioggia hanno rispecchiato l’andamento della gara”¦
“All’inizio del primo tempo abbiamo subito il gol a freddo; subito dopo abbiamo cominciato a giocare però con un gioco molto prevedibile soprattutto negli ultimi metri. Non siamo riusciti a fare tante conclusioni nonostante il possesso palla. Poi abbiamo subito la seconda rete che ci ha tagliato un po’ le gambe: purtroppo qualche disattenzione di troppo in questa fase di stagione capita. Poi la squadra ha cominciato a giocare, anche se abbiamo subito qualche ripartenza verso la fine, però abbiamo giocato finalmente una partita vera contro una squadra che era molto più avanti, e si vedeva, ed anche per caratteristiche erano molto più veloci e più in palla di noi. Abbiamo trovato qualche difficoltà  in questo senso, però la squadra ha cercato di tenere sempre palla a terra; chiaramente in proporzione al possesso palla abbiamo concluso poco.”

C’è stato anche qualche momento di tensione di troppo”¦
“Questo fa parte del gioco perchè in questo momento c’è poca lucidità . Magari c’è stato un po’ di nervosismo a causa del gol annullato, che secondo noi era regolare. Ma questo spirito, sotto certi aspetti ed entro certi limiti, piace perchè c’è la voglia di non perdere mai e di fare sempre risultato.”

La partita contro l’Al Sadd ha chiuso la prima parte di ritiro a Levico: un suo bilancio dopo tre settimane di lavoro?
“Abbastanza positivo per l’impegno e per tutto quello che ho visto, però è chiaro che dobbiamo ancora migliorare sotto tutti i punti di vista: fisico, tattico e soprattutto per quanto riguarda la precisione negli ultimi metri, dove sbagliamo troppo. Però è normale che in fase di preparazione si perda la lucidità .”

La difesa che ha schierato nelle ultime quattro partite è la stessa della passata stagione. Come procede l’inserimento dei nuovi nel reparto arretrato?
“Devono crescere, ed insieme agli altri nuovi arrivi hanno bisogno di un po’ più di rodaggio. Stiamo giocando con questi giocatori che hanno già  una certa intesa però ci sarà  spazio per tutti. In questo momento, se ci mettiamo a far giocare tutti, all’inizio del campionato si arriva con calciatori senza ritmo nelle gambe. Per ora stiamo lavorando in questo senso; poi l’inserimento dei nuovi sarà  fatto in maniera graduale.”

Il Parma ha sofferto un po’ la superiorità  numerica a centrocampo, e questa volta lei non ha cambiato il 4 3 3, tranne che per una decina di minuti”¦
“Se avessimo cambiato, avremmo offerto agli avversari maggiori spazi e la possibilità  di contropiede. Abbiamo sofferto poco perchè la palla l’abbiamo tenuta sempre noi; semmai abbiamo fatto poco movimento negli ultimi metri per cercare di arrivare alla conclusione, ma questo, ripeto, dipende molto anche dalla condizione fisica del momento contro una squadra che rispetto a noi era più brillante e che arrivava prima sulla palla. Ma ho visto cose buone, ho visto che la squadra ha fatto girare molto la palla, ha cercato di ragionare, ha cercato di arrivare sulla linea di fondo. Certamente i progressi ci sono.”

Fonte | FC Parma