Fiorentina, Pioli: «Bravi a lottare fino al 90′. Ritornare a Udine è stato particolare»

Fiorentina, Pioli: «Bravi a lottare fino al 90′. Ritornare a Udine è stato particolare»
© foto www.imagephotoagency.it

Il commento di Stefano Pioli dopo il pareggio 1-1 in Udinese-Fiorentina ai microfoni di Sky Sport nel post-partita

Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, commenta a Sky il pareggio contro l’Udinese: «Gestito male due palle inattive, sapevamo delle difficoltà che poteva crearci l’Udinese nelle ripartente. Loro erano sempre sotto la linea della palla, noi non siamo stati dinamici. Essere andati sotto nel risultato e averla ripresa è stato un segnale importante, così come non aver visto facce soddisfatte per il pareggio. Non siamo riusciti a rendere la settimana completamente perfetta. Per trovare spazi in contropiede servono anche gli avversari che avanzano un po’ di più. Ci sta che Muriel oggi non fosse al cento per cento, non ha trovato lo spunto decisivo ma contro l’Udinese così schierata dovevamo muoverci un po’ di più. Non sempre ci siamo riusciti».

Prosegue il tecnico della Fiorentina: «Nel secondo tempo abbiamo giocato fino all’ultimo e abbiamo cercato la vittoria fino all’ultimo. Dobbiamo andare avanti, sappiamo che il campionato è livellato e le vittorie passano da alcuni dettagli. Siamo stati bravi a crederci fino alla fine. Ricordo di Astori? Per tutti è stato particolare tornare a Udine, sin da ieri. Ritornare qua non fa altro che riaprire questa situazione, mi auguro che sia orgoglioso di ciò che stiamo portando avanti. Mi manca tantissimo ma è con noi, questa è la cosa più importante».