Raiola: «La FIFA è come la Mafia. Ma è un sistema vecchio e finito»

Iscriviti
mino raiola Pogba
© foto www.imagephotoagency.it

Le sconcertanti dichiarazioni di Mino Raiola, procuratore sportivo, che attacca pesantemente la FIFA dopo la sospensione ricevuta

Nel corso della sua intervista a sportmagazine.knack.be, Mino Raiola non si è risparmiato: ecco il durissimo attacco alla FIFA dopo la sospensione di un anno.

«La FIFA è come la Mafia: se ne parli male, muori. Puoi fare due cose: lottare contro la FIFA, questo è quello che ho fatto per anni. Con piccoli successi, perché sono l’unico che se n’è interessato. Avrei voluto cambiare la FIFA dall’interno. La prima cosa che avrei fatto è limitare a due mandati la presidenza, e fare in modo che tutti possano fare carriera a seconda della bravura. Ma questo non è possibile, perché distruggeresti il giocattolo degli incompetenti leader della FIFA. Quindi vai con l’opzione numero due: creare un nuovo sistema così che ci sia almeno una possibilità di scelta. Stiamo lavorando su questo. La FIFA è la FIFA, buona fortuna. Non vogliamo averci nulla a che fare, andiamo per conto nostro. La FIFA è finita, il vecchio sistema è finito. Questo è inizio di una nuova era, noi siamo alla base. È tempo per una rivoluzione».