Roma, Totti ora non ci sta più. Lunedì in conferenza tutte le verità

© foto www.imagephotoagency.it

Confermata la conferenza stampa di Francesco Totti nella giornata di lunedì. L’ex capitano intenzionato a lasciare la Roma: le cause

«Torneremo grandi insieme», diceva Francesco Totti a Daniele De Rossi in procinto dell’addio di quest’ultimo. Oggi, appena tre settimane dopo, rimane il dubbio su dove lo faranno. Perché in soli 20 giorni (circa) la Roma rischia di rimanere senza più un briciolo di romanità. Totti è vicino a confermare la sensazione che è nell’aria, ovvero quella di rinunciare al ruolo di direttore tecnico offertogli da Pallotta. È bene rimanere tuttavia cauti, perché la conferma finale si avrà soltanto dalle sue parole.

Organizzata e confermata, al momento, una conferenza stampa da lui indetta per lunedì pomeriggio. La sede deve ancora essere svelata, ma Malagò ha dato al sua disponibilità qualora l’ex Capitano dovesse scegliere il CONI come luogo prediletto. Si aprirà e spiegherà tutti i motivi della sua decisione. Che sono ormai noti. Divergenze forse insanabili con Pallotta e, sopratutto, con Baldini, che gli hanno sempre negato quel potere decisionale da lui richiesto. Per porre esempi pratici: Totti richiedeva la conferma di Massara in primis, e pendeva dal lato di Mihajlovic per la questione tecnico. Non è stato accontentato in nessuno dei due frangenti. Il “contentino” dal presidente, ovvero l’offerta della carica da d.t., non gli basta. Tutte le strade, adesso, portano a una dolorosissima separazione. L’ultima parola, però, spetta a lui.