Rummenigge avvisa la Juve: «Douglas Costa forte, ma va disciplinato»

rummenigge
© foto www.imagephotoagency.it

Kalle Rummenigge ha parlato dell’addio di Douglas Costa, passato dal Bayern Monaco alla Juventus, e non solo. Ecco le sue parole

Vidal, Coman, Benatia e Douglas Costa. Juventus e Bayern Monaco continuano a fare affari sul mercato, l’ultimo, Douglas. Rummenigge, presidente del club bavarese, ha parlato a “La Gazzetta dello Sport” del suo rapporto con la Juventus, del futuro di Vidal, ma anche dell’approdo di Douglas alla corte di Max Allegri. Queste le parole di Kalle: «Se la Juve è la più forte in A? E’ presto per esprimere giudi­zi, manca più di un mese alla fine del mercato e tante cose possono cambiare. Ma di una cosa sono certo. Ancor prima dei giocatori di nome, è fonda­mentale la filosofia di lavoro, che ci sia completa armonia con lo staff tecnico. Douglas Costa? Nei primi sei mesi aveva gio­cato benissimo, poi ha avuto un calo. Ma se Allegri riesce a gestirlo bene, può essere un giocatore mondiale, uno che fa la differenza. Se con Agnelli abbiamo un canale preferenziale? Abbiamo fatto affari di con­ tinuo, io poi con Andrea mi capisco al volo».