Connettiti con noi

Bologna News

Sabatini: «Confermerei Fonseca. Mihajlovic? Non pensa a lasciare il Bologna»

Pubblicato

su

Sabatini

Walter Sabatini ha parlato di Roma e Bologna nell’intervista rilasciato al Tribunale delle Romane

Il direttore tecnico del Bologna Walter Sabatini ha rilasciato un’intervista al Tribunale delle Romane, programma del canale Rete Oro. Queste alcune sue parole.

ROMA – «La Roma è una squadra forte, ha giocato per lungo periodo un bel calcio verticale e mortifero, per le caratteristiche dei calciatori e i dettami di Fonseca». 

FONSECA – «Per quello che ho visto alla Roma sì, ma non so bene le diatribe interne e ciò che succede nella Capitale. È difficile capire con chi parlare nella Roma, adesso c’è Tiago Pinto che non conoscevo. Noi non abbiamo una esigenza di parlare con la Roma e viceversa. Molto distrattamente la Roma non ha notato i campioni del Bologna, li vedrà domenica. Abbiamo giocatori da Roma».

MIHAJLOVIC – «C’è un rapporto che va oltre al calcio. È un grande allenatore, riesce a dominare e stimolare la squadra, con sollecitazioni non solo nervose ma anche tecniche. Se rimane? È sotto contratto, non credo che possa pensare ad altre soluzioni. Ovviamente il nostro mestiere vive di sollecitazioni. Sinisa è ambizioso, se arrivasse un’offerta da una grande come la Lazio ci penserebbe, ma lui ama Bologna e non pensa di lasciarla». 

PERCHE VIA DA ROMA – «Non avevo più un dialogo costruttivo con Pallotta. In quella fase l’entusiasmo era meno accentuato. Forse avremmo dovuto aiutarlo dall’interno. Ma Roma non è una città raggirabile, è troppo generosa. Io non raggiravo nessuno, mi confrontavo con tutti».

FRIEDKIN – «Non mi convince perché non li ho sentiti parlare. Il silenzio è d’oro, ma non a Roma. Il nuovo proprietario della Roma dovrebbe confrontarsi con i tifosi».

Advertisement