Sarri nasconde il Napoli: «Troppo presto per dire Scudetto»

sarri napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Sarri sull’obiettivo Scudetto del Napoli di De Laurentiis: «E mi incuriosisce Spalletti all’Inter…»

E’ ancora troppo presto per stabilire se sarà un Napoli da Scudetto. Almeno stando a quanto proferito dal tecnico Maurizio Sarri nell’intervista con il Corriere della Sera. Direttamente da Dimaro, ecco le risposte del tecnico sugli obiettivi stagionali: «Scudetto? Troppo presto per dirlo, ma se tutti noi abbiamo deciso di continuare con il Napoli è perché sappiamo di poter dare di più dello scorso anno. Non mi piace fare calcoli inutili, mi muovo sempre per logica e questa oggi mi dice che possiamo andare avanti meglio. Le gerarchie del campionato probabilmente cambieranno, le due milanesi non potevano stare a guardare ancora e si stanno attrezzando. Mi incuriosisce il lavoro che Spalletti farà all’Inter. A noi toccherà non farci trovare spiazzati».

Prosegue Sarri, toccando l’argomento De Laurentiis: «Il presidente va accettato per quello che è. Ho scelto di interpretare il suo modo di essere e ho capito che le sue reazioni sono momentanee. Basta lasciarlo sbollire e la scena cambia. Ho iniziato con lui in un momento in cui mi volevano diverse squadre e quando tutto sembrava fatto col Milan, è stato lui a fare la scelta più rischiosa e mi ha voluto al Napoli. Reina? Quando sono iniziate a circolare voci su di lui, molti giocatori mi hanno chiamato dalle vacanze, volevano notizie. Capisci così quanto Pepe sia un punto di riferimento per questo gruppo e anche per me».