Sconcerti replica ad Agnelli: «Se non si hanno risposte, meglio stare zitti»

Iscriviti
mario sconcerti
© foto www.imagephotoagency.it

Mario Sconcerti, noto giornalista, ha risposto alle parole di Andrea Agnelli: ecco il duro monito sulla dichiarazione relativa all’Atalanta

Mario Sconcerti ha riposto alle parole di Agnelli sull’Atalanta in un duro monito a TMW Radio. Ecco le sue parole.

SCONCERTI – «Se non si hanno risposte, meglio stare zitti, diceva un filosofo. Agnelli ha perso un’occasione, perché la storia che cos’è? La Juve ha una storia molto particolare, nasce nel ’99 ma vince nel 1927. La Juve nacque poverissima. Il Milan è stato 40 anni senza vincere un campionato. Il calcio è basato sugli investimenti, ma sono cose rischiose, che determinano la qualità e la bravura di un investitore. Bisogna investire bene, quindi il rischio dell’investimento deve esserci anche nel calcio. E poi parliamo di uno sport, dove comandano i risultati. Se si dovesse fare una Champions bloccata, credo che sarebbe un grande rischio anche per la gente e la manifestazione stessa. Non si deve mai dimenticare che chi finanzia l’evento è la televisione, ossia tutti noi, non solo certi tifosi. Che uno nasca ricco e debba morire ricco non è giusto. Le cose per diritto non sono corrette».