Sirigu: “Io il migliore? Una provocazione…”

© foto www.imagephotoagency.it

Salvatore Sirigu, portiere affermatosi a sorpresa nel Palermo, è pronto ad una stagione da protagonista: “Ora i miei obiettivi sono diversi, le persone in generale tendono sempre a fare meglio” ha detto l’estremo difensore ripensando al primo ritiro col Palermo. Un atteggiamento, quello di migliorarsi continuamente, che si spiega così: “Un atteggiamento di Zenga ma non solo, anche di tante altre persone come Rossi e i miei compaÃ?­gni. Cerchiamo di vivere alla giornata. Soprattutto nel calcio le insidie vengono ogni settimana, non solo con le partite più importanti o i derby”. Lo stesso Zenga, citato da Sirigu, ha espresso parole di riguardo verso quest’ultimo: “Forse l’ha fatto in modo provocatorio, perchè a lui piace provocare a livello meÃ?­diatico. Avrà  fatto il mio nome apposta per farmi un po’ di pubblicità  visto che mi vuole bene” si è sminuito Sirigu, ai microfoni del Corriere dello Sport, per poi parlare della stagione del Palermo: “Quest’anno sarà  un campionato ancora più difficile per noi, perchè ci aspetteÃ?­ranno al varco tutti. Noi comunque cercheremo di arrivaÃ?­re il più in alto possibile e sono sicuro che faremo bene”. Non mancano parole sul possibile futuro da portiere della Nazionale: “Dualismo con Marchetti? Non la vedo come un dualismo. In NaÃ?­zionale penso che vada chi lo merita. Io spero di esserci” ha concluso Sirigu.