Connettiti con noi

Italia

Spagna-Italia, le probabili formazioni: Ventura pensa al 4-2-4

Pubblicato

su

ventura italia
Ascolta la versione audio dell'articolo

Le ultimissime novità e gli aggiornamenti sulla sfida del Bernabeu di Madrid. Spagna-Italia, le probabili formazioni

L’Italia scenderà in campo questa sera a Madrid per affrontare la Spagna di Lopetegui. Sfida fondamentale per le sorti degli azzurri in vista di Russia 2018: le due formazioni si contendono infatti la qualificazione diretta al prossimo Mondiale. Chi perde si giocherà tutto, con ogni probabilità, agli spareggi. Ventura pensa al 4-2-4, soprattutto dopo la brutta notizia dell’infortunio di Chiellini. Darmian e Spinazzola candidati ad una maglia da titolare sulle fasce, con Conti relegato in panchina, Barzagli troverà posto al fianco di Bonucci al centro della difesa. A centrocampo Verratti affiancherà De Rossi, in avanti Insigne e Candreva agiranno larghi a supporto di Immobile e Belotti. Lopetegui punterà invece sul 4-1-4-1 con Busquets davanti alla difesa, ballottaggio tra Isco e Pedro per una corsia esterna, mentre Morata dovrebbe giocare titolare davanti con Asensio in panchina.

SPAGNA (4-1-4-1): De Gea; Carvajal, Sergio Ramos, Piqué, Jordi Alba; Busquets; Silva, Koke, Iniesta, Isco; Morata. In panchina: Reina, Kepa, Azpilicueta, Bartra, Nacho, Thiago, Saul, Asensio, Deulofeu, Lucas Vazquez, Pedro, Villa. CT: Lopetegui.

ITALIA (4-2-4): Buffon; Darmian, Barzagli, Bonucci, Spinazzola; De Rossi, Verratti; Candreva, Belotti, Immobile, Insigne. In panchina: Donnarumma, Perin, Astori, Rugani, Conti, D’Ambrosio, Parolo, Pellegrini, Bernardeschi, Montolivo, El Shaarawy, Eder, Gabbiadini. CT: Ventura.

Spagna-Italia Streaming: dove vederla in tv

La partita Italia-Spagna sarà trasmessa a partire dalle ore 20.45 in chiaro sulle frequenze di Rai 1 (e canale HD dedicato). Non è tutto però, perché la partita potrà essere seguita in streaming per pc, smartphone e tablet su tutti i device iOs, Android e Windows Mobile tramite l’app Rai Play. La telecronaca dell’incontro sarà affidata ad Alberto Rimedio con commento tecnico di Alberto Zaccheroni.