Spezia Verona 0-1: cronaca e tabellino

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Allo stadio Picco il match valido per la 15ª giornata di Serie A 2020/2021 tra Spezia e Verona: sintesi, tabellino, risultato, moviola e cronaca live

Una perla assoluta di Mattia Zaccagni regala la sesta vittoria in campionato alla banda di Juric che, non senza qualche difficoltà, supera lo Spezia nella ripresa.


Sintesi Spezia Verona 0-1

Fischio d’inizio – si gioca

4′ Chance per il Verona – Break sulla sinistra di Zaccagni, che è un po’ ingabbiato ed è costretto a forzare il cross. Ne esce una traiettoria piuttosto insidiosa per Provedel, che riesce comunque a bloccare il pallone.

9′ Chance per Nzola – Scarico pigro di Dawidowicz che spalanca un’autostrada per la corsa di Nzola: non regge il passo Magnani, ma il francese calcia incredibilmente a lato, da posizione leggermente decentrata.

14′ Tiro di Zaccagni – Il numero venti del Verona libera il destro dalla lunga distanza dopo una respinta corta della difesa ligure: pallone rimpallato

16′ Gol annullato a Barak – Il ceco infila il tap-in sull’appoggio generoso di Nikola Kalinic ma era però partito in evidente offside l’attaccante croato: arriva subito anche la conferma del VAR.

19′ Dawidowicz a un passo dal gol – Spizzata di Chabot sugli sviluppi di un corner che finisce per premiare Dawidowicz: sinistro secco del difensore, respinto in corner da Pobega.

20′ Kalinic vicino al gol – S’avvita molto bene sugli sviluppi del calcio d’angolo senza però imprimere potenza al suo tentativo: pallone che scivola debolmente sul fondo

24′ Miracolo di Provedel su Kalinic – Imbeccato da Zaccagni, Barák fa filtrare il pallone con un tocco vellutato. Nell’area piccola c’è Kalinic, che si fa ipnotizzare da Provedel da due passi

29′ Chance per Agudelo – Il colombiano punta Dimarco e decide di mettersi in proprio: pessima l’esecuzione dell’ex Genoa, che tocca involontariamente il pallone con il piede d’appoggio, svirgolando goffamente con il destro.

40′ Annullato un gol a Kalinic – Il croato sprinta alle spalle della linea spezzina e batte Provedel in uscita con il destro. Ancora una volta, però, si alza la bandierina dell’assistente. Il VAR conferma la decisione

50′ Chance per Gyasi –  Gyasi semina il panico nell’area dell’Hellas Verona e offre un lob a rientrare a Nzola, anticipato di testa da Magnani

52′ Erlic vicino al gol – Pobega non trova l’impatto di testa sugli sviluppi di un calcio di punizione e il pallone carambola sul petto di Erlic, senza che il difensore dello Spezia riesca ad indirizzarlo verso la porta.

60′ Tiro di Zaccagni – Il numero venti del Verona fa scoccare il destro dal limite dell’area: pallone che s’impenna e finisce abbondantemente oltre il montante.

68′ Espulso Chabot – Grave ingenuità di Chabot, che si fa sorprendere dalla percussione sulla destra di Faraoni. Il centrale dello Spezia lo stende e rimedia il secondo giallo della sua partita.

69′ Colley a un passo dal gol –  Il gambiano svetta indisturbato nel cuore dell’area dello Spezia e colpisce di testa sul cross telecomandato di Dimarco: pallone che non inquadra lo specchio della porta

76′ GOL DEL VERONA – Faraoni alza un campanile dall’intersezione del lato corto dell’area con la linea di fondo: poi una magia di Zaccagni, che dopo uno stop di petto trova il vantaggio con una splendida rovesciata! Gol clamoroso!

87′ Erlic vicino al gol – Brivido per i gialloblù: stacco imperioso del centrale sugli sviluppi di un angolo, con il pallone che termina alto di poco. Spezia vicino al gol dell’uno a uno.


Migliore in campo: Zaccagni


Spezia Verona 0-1: risultato e tabellino

Rete: 76′ Zaccagni

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Vignali, Erlic, Chabot, Marchizza (88′ Farias); Estevez (88′ Deiola), Agoumè, Pobega (67′ Maggiore); Agudelo, Nzola, Gyasi (70′ Ismajli) (67′ Piccoli). A disposizione: Krapikas, Rafael, Ramos, Ferrer. All.: Vincenzo Italiano

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Dawidowicz, Magnani, Dimarco (78′ Ceccherini); Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Baràk, Zaccagni (88′ Salcedo); Kalinić (53′ Colley). A disposizione: Berardi, Pandur, Lovato, Udogie, Ilić, Çetin, Rüegg, Günter, Danzi, All.: Ivan Jurić

ARBITRO: Pairetto

AMMONITi: Kalinic, Estévez, Pobega, Erlic, Agoume

ESPULSO: Chabot