Connettiti con noi

News

Torino: perdere il derby senza essere cattivo

Pubblicato

su

Juric

La situazione del Torino nel campionato di Serie A comincia a diventare problematica, dopo la sconfitta con la Juve

Il Toro ha perso il derby, confermando un trend negativo nella sfida e una situazione in campionato problematica. La squadra che aveva fatto bene nella prima parte, tanto da trovarsi in una posizione con prospettive europee, si è bloccata di colpo e oggi si trova in un centroclassifica anonimo. Ma quel che ha più colpito nel derby, è che non si sia vista, salvi sporadici momenti, quella cattiveria agonistica che ci si aspettava. A maggior ragione contro una Juve decisamente in crisi, che in Israele aveva pagato un carissimo prezzo al furore avversario. E invece niente, i bianconeri sono riusciti a passare al Grande Torino e il tono della contesa è stato alquanto morbido.

A riprova c’è il fatto che la Juve non ha neanche ricevuto un cartellino giallo. E peraltro i granata se ne sono visti sventolare solo 2, uno dei quali per proteste (Lazaro) e nei minuti di recupero. Senza per forza fare l’elogio della cattiveria, un derby così morbido si era mai visto? Da quando si gioca in due stadi separati, e prendendo come metro di misura proprio le sanzioni disciplinari, la risposta è sì. É capitato nel derby del 2017-18, con gol di Alex Sandro nel primo tempo e 2 soli gialli: Molinaro per il Toro e De Sciglio per la Juve. Era la squadra di Mazzarri, chiuse con un discreto nono posto e maturò quella sconfitta senza riuscire a essere più cattivo. Si è tornati a quei tempi?

News

video

Copyright 2021 © riproduzione riservata Calcio News 24 -Registro Stampa Tribunale di Torino n. 47 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - P.I.11028660014 - Editore e proprietario: Sport Review s.r.l.