Udinese, ora si respira: salvezza made in Watford

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Domenica sono arrivati i primi tre punti del campionato per l’Udinese di Gotti, sospinta al successo soprattutto dagli ex giocatori del Watford

Negli anni abbiamo potuto apprezzare pregi e difetti della multiproprietà targata Famiglia Pozzo: dall’Udinese al Granada, passando per il Watford, lo scambio continuo di giocatori si è rivelato una costante. Non sempre, però, con risultati apprezzabili, se consideriamo la retrocessione in Championship degli Hornets.

Chi può sorridere è certamente Luca Gotti, rinfrancato nello spirito e nella classifica dalla vittoria ottenuta al fotofinish contro il Parma che ha sbloccato i friulani dalla sgraditissima quota zero. Una vittoria dovuta in buona parte ai più recenti arrivi sul fronte mercato, in particolare ringraziando i fuoriusciti dai “cugini” del Watford. Determinante l’azione di Pereyra a propiziare l’autorete di Iacoponi, intrigante l’impatto di Deulofeu nell’assalto conclusivo, chirurgico il destro di Pussetto che ha fissato il 3-2. Guarda caso tutti elementi sbarcati dal club inglese, linfa vitale per la corsa verso la salvezza dell’Udinese.