Ursino: «Pellè bravo ragazzo. Salvezza? Ci crediamo»

ursino, crotone
© foto www.imagephotoagency.it

Beppe Ursino, direttore sportivo del Crotone, ha parlato dell’episodio Pellè – Ventura ma anche del club pitagorico. Ecco le sue parole

Beppe Ursino, ds del Crotone, scende in campo in difesa di Graziano Pellè. Il commissario tecnico dell’Italia Giampiero Ventura ha deciso di rispedire a casa l’attaccante salentino a causa della mancata stretta di mano dopo la sostituzione decisa dal nostro ct nella sfida con la Spagna. L’ex allenatore del Torino ha deciso di prendere di petto la situazione e il ds del Crotone, uno dei primi a credere nelle qualità di Pellè, prova a difendere l’attaccante. Queste le parole di Ursino a “Sky Sport“: «Non mi aspetto una esclusione definitiva dalla Nazionale ma credo sia più una decisione confinata al match contro la Macedonia. E’ un bravo ragazzo, è stato da noi nel 2006, ma quello di ieri è un fatto grave e lui ha fatto un grande errore».

IL COMMENTO SUL CROTONE – Prosegue il direttore sportivo parlando del suo Crotone: «Siamo in crescita e non possiamo commettere delle ingenuità. Io sono fiducioso, perché contro il Cagliari abbiamo comunque ricevuto delle risposte positive sul piano dell’organizzazione. Io credo che il Crotone possa dire la sua nella lotta salvezza e che possa lottare insieme ad altre 6 squadre per evitare di retrocedere».