Verona, Setti: «Inter? Si batte con la cattiveria»

© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente gialloblu: «Loro saranno arrabbiati, noi…»

Vincere, per ipotecare la salvezza. Dopo una stagione quasi da record, il Verona ha dovuto vedersela con una stagione ricca di difficoltà, con un solo grande obiettivo: la permanenza in Serie A. Obiettivo, scaramanzia permettendo, quasi raggiunto: a nove gare dal termine e con undici punti di vantaggio sul terz’ultimo posto, gli scaligeri navigano in buone acque. Ma cercano punti pesanti per arrivare a quota 40 quanto prima.

PRESUNZIONE – Intervistato a margine della presentazione dello Sponsor Day a Villa dei Cedri, Maurizio Setti, presidente del Verona, ha mandato un messaggio preciso ai suoi giocatori: «L’Inter è una squadra con un grandissimo blasone, ma che, in queste ultime settimane, non è in un buon momento di forma. Penso che arriveranno all’appuntamento arrabbiati e con tanta presunzione, ma noi dovremo essere ancor più cattivi e lottare con ogni mezzo per raggiungere il bottino pieno. Se fossi uno dei miei calciatori vorrei scendere in campo con la giusta cattiveria».